mercoledì, 28 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...

Per
rileggere con ricercato e crudo realismo “La lupa” della novella
verghiana ambientata nelle campagne siciliane di fine Ottocento, il regista
Alberto Lattuada scelse i Sassi del dopoguerra. Oltre 60 anni dopo, e dopo
l’attento restauro presentato alla Mostra del Cinema di Venezia due anni fa per
scelta del regista Bertrand Tavernier, la pellicola torna a Matera. Bcc
Basilicata e la Lucana Film Commssion la restituiscono alla città con una
proiezione al Cinema Duni il 18 novembre alle ore 18 (riservata a soci, clienti
della Bcc e a quanti vorranno partecipare, ritirando l’invito nella filiale di
Bcc Basilicata in via la Martella, 97, fino ad esaurimento posti disponibili).
A presentare il primo capolavoro cinematografico girato nella Città dei Sassi e
descritto dalla sceneggiatura che Lattuada curò insieme ad Antonio Pietrangeli,
Ennio De Concini, Ivo Perilli e Alberto Moravia, ci saranno il sindaco
Raffaello De Ruggieri, il direttore della Lucana Film Commission Paride
Leporace, il presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia, Felice
Laudadio il presidente di Federcasse (la federazione italiana della banche di
credito cooperativo) Augusto dell’Erba, la presidente di Bcc Basilicata Teresa
Fiordelisi e il direttore generale dell’istituto di credito Giorgio Costantino.

«Ogni anno alla Mostra di Venezia, un grande regista, per il 2015 era Bertrand
Tavernier, sceglie dei film da restaurare e proiettare in una sezione seguita
da cinefili e addetti ai lavori. L’autore francese indicò “La Lupa” di Lattuada
che ha la forte rilevanza di essere stato girato a Matera quando i Sassi erano
abitati da numerosi residenti chiamati in gran numero a recitare il ruolo di
comparse con la loro veristica povertà in scena. Sono orgoglioso che la Lucana
Film Commission insieme a Sensi Contemporanei e alla Cineteca Nazionale abbia
curato il restauro del film, riproponendolo all’attenzione del pubblico
festivaliero e della critica. E oggi con queste istituzioni e insieme a Bcc
Basilicata lo offriamo ai materani di oggi».
(Paride Leporace)

Trama
In una Manifattura Tabacchi si consuma la passione fra un soldato (Ettore Manni) e la ‘lupesca’ operaia Karima, una donna vicina ai quarant’anni che non nasconde i propri famelici appetiti sessuali… Quando
però scatta la passione per la di lei figlia (May Britt), inizia la più
efferata delle tragedie. ( Andrea Bruni – Venice Film Festival Daily 07.09.2015)

La Lupa (The Vixen, Italia, 1953, 93’, B/N) di Alberto Lattuada con Kerima,
Ettore Manni, May Britt, Mario Passante, Giovanna Ralli, Ignazio Balsamo, Anna
Arena, Fanny Landini, Paolo Ferrara, Salvo Libassi, Michaela Jokovel, Marisa
Gallo, Maurizio Arena, Maurizio Arenazio, Elsa Asteggiano, Amina Pirani Maggi,
Maria Zanoli.



Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap