mercoledì, 21 Febbraio 2024

È stato pubblicato sulla rivista Science Advances l’esperimento condotto  dai ricercatori dell’Università di Padova in collaborazione con il centro Matera Laser Ranging Observatory di Geodesia Spaziale dell’ASI a Matera
su uno dei principi base della meccanica quantistica, il dualismo onda-corpuscolo, sulla distanza record di 3500 chilometri ottenuta sfruttando per la prima volta
 satelliti in orbita.
Le nuove comunicazioni quantistiche satellitari infatti, hanno permesso di realizzare l’esperimento a scelta ritardata di Wheeler nello spazio, coprendo la distanza record di 3500 km. I nuovi sviluppi delle tecnologie quantistiche permettono di investigare i principi base della Natura in scenari ancora inesplorati. Solo recentemente le comunicazioni quantistiche hanno trovato conferma della loro potenzialità anche in campo spaziale, grazie agli esperimenti realizzati negli ultimi anni dai ricercatori dell’Università di Padova in collaborazione con l’ASI di Matera e ai recenti lanci di satelliti da parte di Cina e Giappone. In questo esperimento quindi il risultato ottenuto, sia in termini del significato fisico fondamentale che delle tecniche sperimentali utilizzate, stimolerà ulteriormente le applicazioni delle comunicazioni quantistiche nello spazio.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap