mercoledì, 21 Febbraio 2024

Continua con la
musica di tradizione il percorso della rassegna estiva Musei Fuori Orario. Spettacoli
sotto le stelle [luglio – settembre 2018], in corso a Matera, sulla Terrazza di
Palazzo Lanfranchi e nel Giardino Ridola, promossa dal Polo Museale della
Basilicata con la collaborazione del Comune di Matera e della Fondazione 
Matera – Basilicata 2019.

Martedì 11 settembre, alle ore 21.00, si potrà assistere al concerto Canti di
Basilicata con Caterina Pontrandolfo Folk Quartet.
Il concerto spettacolo, ideato e diretto da Caterina Pontrandolfo, propone un
viaggio alla scoperta di canti sacri, d’amore, di lavoro, di pianto, di festa
delle antiche comunità contadine lucane.
Sulla terrazza di Palazzo Lanfranchi si esibiranno: Caterina Pontrandolfo
[voce], Paolo Del Vecchio [chitarra e bouzouki], Francesco Paolo Manna [suoni e
percussioni], Francesco Di Cristofaro [flauti, fisarmonica].
Definita la
“Callas della musica popolare italiana”, Caterina Pontrandolfo ritorna nella
Città dei Sassi per rinnovare l’incontro con la comunità materana che ha già
apprezzato in precedenza il suo lavoro interdisciplinare che spaziava dal 
teatro alla drammaturgia, al canto, al
cinema, alla poesia, all’etno-musicologia.
A Matera nel 2017
l’artista ha realizzato il progetto di teatro, canto, memoria e comunità Matera
Mater Melodiae che ora è parte del patrimonio immateriale della Regione
Basilicata.

«Racconto con il canto – spiega la Pontrandolfo – il mondo sommesso delle
contadine lucane: piccoli gioielli che raccontano il ciclo del grano e delle
stagioni. Il ciclo della vita con il suo succedersi di nascite, feste, lutti.
Un concerto/racconto dunque, nel corso del quale, affiancata da musicisti
sensibili, tento di far riaffiorare la cultura musicale ancestrale della mia
terra. La riproposta, musicalmente coraggiosa, ritaglia e incastona nel canto
il mondo femminile lucano a cui molte delle melodie sono demandate:ninna nanne,
canti all’altalena, di trebbiatura, di raccolta, tarantelle, canti a cupa cupa,
lamenti».


Ingresso: 7 euro; ridotto: 5 euro
Apertura
biglietteria: ore 19.00
Ingresso pubblico:
ore 20.30
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap