sabato, 13 Luglio 2024

 
 
A Matera, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, in flagranza di
reato, un quarantanovenne che, con violenza, ha bloccato per strada, in via
Granulari, la sua ex moglie, da cui è separato di fatto da alcuni mesi, mentre stava
recandosi a piedi sul posto di lavoro.
L’uomo dopo avere raggiunto la donna, è sceso dalla propria autovettura,
e con urla, spintoni e strattonamenti l’ha costretta con forza a salire in
macchina, contro la sua volontà.
La donna ha cercato di sottrarsi ma l’aggressore, facendo leva sulla
propria forza fisica, l’ha fatta risalire in autovettura minacciandola e
mettendole le mani addosso.
La scena non è passata inosservata agli occhi dei passanti che accortisi
di quanto stava accadendo hanno prontamente chiamato le forze dell’ordine. Un
passante, addirittura, è intervenuto personalmente e ha cercato di riportare l’uomo
alla ragione, senza tuttavia riuscirvi, anzi l’aggressore l’è presa anche
contro di lui.
Grazie alle tempestive segnalazioni, in pochi minuti sono intervenuti sul
posto due equipaggi della Squadra Volanti che hanno sottratto la donna alla
furia dell’aggressore che continuava a spingerla e a strattonarla ripetutamente,
urlandole contro.
In presenza dei poliziotti, l’uomo dapprima ha tentato di impedire alla
donna di uscire dall’autovettura e, subito dopo, ha tentato di dileguarsi
inveendo contro i soccorritori. Prontamente inseguito veniva raggiunto dai
poliziotti che lo hanno condotto in Questura ove è stato dichiarato in arresto
per poi essere associato presso la Casa Circondariale di Matera ove si trova
tuttora ristretto. Tutta la scena è stata ripresa da una telecamera di
videosorveglianza cittadina.
Nel frattempo la donna aggredita è stata portata presso il locale Pronto
Soccorso per le cure del caso.
Già in passato l’uomo aveva usato violenza contro la consorte
procurandole la frattura del setto nasale.
L’Autorità giudiziaria ha convalidato
l’arresto, ritenendo gravi i fatti contestati.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap