giovedì, 18 Aprile 2024

Il Comune di Matera è pronto ad ascoltare e a confrontarsi con imprenditori e società che intendano presentare progetti sportivi concreti per il rilancio del calcio materano. 
E’ quanto reso noto dal vicesindaco e assessore allo Sport Giuseppe Tragni nella conferenza stampa di questa mattina, all’indomani della scadenza dei termini previsti dall’avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni di interesse a raccogliere la lunga tradizione sportiva del Matera calcio e a rappresentare la città nel campionato di Serie D, a partire dal torneo 2019-2020.
“Dall’istruttoria dell’Ufficio sport – ha spiegato Tragni – risulta essere pervenuto, nei termini stabiliti, un solo plico contenente documentazione non rispondente alle richieste dell’avviso. Abbiamo dovuto quindi prendere atto di questa situazione e agire di conseguenza. Se ci sono imprenditori che non hanno voluto o potuto, per qualsiasi motivo, partecipare al bando ma hanno voglia di impegnarsi con un progetto credibile a raccogliere la sfida di riportare il Matera sui palcoscenici più importanti del calcio partendo dalla serie D, siamo disposti ad ascoltarli e a fare la nostra parte. Ricordiamo che l’articolo 52 delle norme interne federali (Noif) stabilisce regole precise. I progetti sportivi saranno inoltre vagliati, oltre che dal Comune, anche dalla Commissione federale che ne valuterà la serietà. I tempi per fare richiesta di iscrizione di una squadra della città al campionato di Serie D ci sono ancora, ma sono ristretti. Noi siamo pronti e disponibili al confronto”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap