sabato, 20 Aprile 2024

Saranno 30.000 le persone
di tutte le età, in 60 città italiane, che invaderanno strade e borghi con
biciclette di ogni forma e misura. Tra maggio e giugno Bicincittà coinvolgerà
altri 40 Comuni e complessivamente saranno circa 100 le città sede della manifestazione
per questa edizione.

Una pedalata aperta a
tutti, non competitiva, che si svolge su percorsi urbani o nei parchi, su
distanze variabili dai 5 ai 20 chilometri. I valori nazionali di Bicincittà,
aria pulita e strade sicure, si incrociano con diritti e tematiche sociali
individuate territorialmente.

“Le biciclette possono
cambiare e migliorare il volto delle nostre città e la qualità della vita di
tutti i giorni – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – il nostro
contributo è quello di diffonderne l’uso e di promuoverne la cultura, legata
alla lentezza e alla profondità. Si va in bici per migliorare la propria
salute, per guardarsi intorno e godere del panorama, ma anche per combattere
l’inquinamento e il traffico automobilistico”.

La bicicletta è un
simbolo di sport sociale e per tutti, ideale per spostarsi in città e per
affermare stili di vita attivi, per un’attività aerobica regolare e a bassa
intensità, che aiuta a controllare glicemia, colesterolo e trigliceridi.

Anche Matera accoglierà questa fantastica manifestazione. La partenza è
fissata alle ore 10.30 presso il piazzale del Comune.
Il costo è di 8 euro.
Per info e iscrizioni: Via Gattini, 8  75100 – Matera (MT) Tel.
0835/334076

Il presidente Uisp Matera, Francesco Paolo Grieco dichiara: ”33^ edizione del
BICINCITTA in partenza il 12 maggio. Nell’anno della capitale europea della
cultura, UISP porta le famiglie in bicicletta per le vie della città strizzando
l’occhiolino all’ormai prossimo raduno nazionale dei bersaglieri. Avremo,
infatti, l’onore di avere come scorta del nostro corteo le “carriole”
del gruppo storico dei bersaglieri di Altamura. Una giornata di divertimento,
pedalando in bella compagnia. Partenza dal piazzale del comune di Matera e
arrivo nel rione serra rifusa.”

In questa edizione del
biciincittà, il corteo sarà aperto ed accompagnato per tutto il percorso dal
Gruppo Storico Fiamme Cremisi di Altamura in sella alle famose “carriole”.

Il presidente del gruppo storico, bers. Luca Carlucci, afferma : ”Il termine carriola
indica le biciclette d’epoca dei bersaglieri, un emblema che rimarrà
inscindibilmente legato alla storia ed alla tradizione cremisi, caratterizzate
da ruote a gomma piena per adattarsi ad ogni terreno, da una struttura
pieghevole per essere portata in spalla durante gli assalti e da una
trasmissione a catena a scatto fisso e dal peso di circa 14 kg.” Bicincittà 2019
gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente ed è  sostenuta da
Marsh.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap