Stato dell’arte del progetto “Basilicata Openspace”,
realizzazione e funzionamento  di un punto informativo presso gli
Aeroporti di Puglia, attivazione di reciproche e strutturate modalità di
consultazione con APT Basilicata, in vista dell’appuntamento di Matera Capitale
Europea della Cultura per il 2019.

Sono questi i principali temi affrontati in un
recente incontro che si è svolto a Matera, presso la sede di Confindustria
Basilicata, a cui hanno preso parte il direttore generale di APT Basilicata,
Mariano Schiavone, i rappresentanti  della sezione Turismo di
Confindustria Basilicata, Confimi Industria Basilicata, sezione Turismo di
Confapi Matera, Federalberghi Matera, Confesercenti Matera, Legacoop Basilicata,
Cna Basilicata, Associazione B & B Matera
 e Consorzio Albergatori Matera, quali espressioni
della parte imprenditoriale, facenti parte del tavolo tecnico sul Turismo
istituito  nella Città dei Sassi insieme all’amministrazione comunale. Un
incontro particolarmente fruttuoso da cui sono emerse importanti informazioni
sui temi oggetto del confronto.

Il direttore Schiavone ha anticipato i contenuti della
procedura aperta, indetta proprio in queste ore, relativa all’affidamento della
progettazione esecutiva e dell’allestimento di “Basilicata Openspace” presso
Palazzo Annunziata della Città dei Sassi. Le organizzazioni presenti
all’incontro hanno espresso piena soddisfazione  per l’annuncio – che ha
smentito  le notizie che circolavano da qualche tempo, in merito a un
possibile stand by del progetto – e hanno auspicato che il bando  possa
rispettare i tempi previsti. Così da fare in modo di giungere preparati e senza
improvvisazioni all’appuntamento dell’anno prossimo,  con una struttura
informativa  che – come dal direttore Schiavone nel corso dell’incontro –
rappresenterà un efficace biglietto da visita dei principali asset non solo
della  Capitale Europea della Cultura, ma anche di tutti i comuni della
Basilicata. Soddisfazione è stata espressa anche  per le modalità,
 illustrate dal direttore dell’Apt di Basilicata, con cui la struttura e
gli spazi  nel Palazzo dell’Annunziata potranno essere utilizzati, in
senso flessibile e nel segno della più ampia apertura al territorio, anche da
parte di soggetti terzi.

Schiavone ha poi fornito aggiornamenti rispetto
all’acquisizione da parte dell’Apt e della Fondazione Matera Basilicata 2019 di
uno spazio espositivo/informativo presso la struttura aeroportuale di Bari per
la promozione del territorio, con iniziative e format attivabili anche il
fattivo coinvolgimento delle organizzazioni di categoria che hanno confermato
la propria piena  disponibilità.

E’ seguito un confronto articolato e 
partecipato, da cui sono emersi la necessità di predisporre iniziative per la
città di Matera in grado di contenere la stagionalità dei flussi
turistici  e l’auspicio che si possa costruire un palinsesto di eventi
recuperando, secondo una congrua ed opportuna tempistica, un approccio di reale
e sistematica programmazione. Da parte di tutti è arrivato l’appello a un più
pronunciato  raccordo tra le iniziative, avviate e da avviare, della Città
di Matera con l’APT e la Fondazione Matera Basilicata 2019. A conclusione
dell’incontro, è stato rivolto da parte delle organizzazioni presenti il sincero
ringraziamento al direttore Schiavone per la disponibilità confermata anche per
ulteriori futuri momenti di confronto e scambio
informativo.                                                            

Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *