giovedì, 22 Febbraio 2024

È stata definita dagli addetti ai lavori “l’edizione tra le più belle mai allestite” quella de “Il viaggio a Reims” – la cantata scenica diventata ormai un simbolo del Rossini Opera Festival – andata in scena nei giorni scorsi al Teatro Rossini di Pesaro.

 Nello spettacolo, firmato da Emilio Sagi e ripreso da Elisabetta Courir, la giovane soprano dell’Accadmia Rossiniana Maria Laura Iacobellis (foto Amati Bacciardi), nata a Laterza da una famiglia di musicisti, studi al Conservatorio “Egidio Romualdo Duni” di Matera, è stata un’emozionante Corinna: per lei un’ovazione del pubblico in un ruolo non certo semplice.

La Iacobellis, allieva del professor Enzo Dimatteo, si è diplomata giovanissima in canto lirico e successivamente ha preso la laurea in discipline musicali con lode e menzione d’onore nel Conservatorio della città dei Sassi. Ha partecipato, vincendoli, a numerosi concorsi. È allieva dell’Accademia Rossiniana.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap