domenica, 21 Luglio 2024

I Carabinieri della Stazione di Gorgoglione
hanno tratto in arresto un 43 enne, già conosciuto dalle forze dell’ordine per maltrattamenti
in famiglia, tentata estorsione e lesioni personali in danno della propria
convivente.
L’uomo, deferito dagli stessi
Carabinieri alla Procura della Repubblica di Matera, per vari episodi
verificatisi dal dicembre ultimo scorso, ai primi mesi di marzo, è stato
raggiunto da Ordinanza di Misura di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal
G.I.P. del Tribunale di Matera, su richiesta della stessa Procura, che ha
concordato con le risultanze investigative dell’Arma.

Come detto il primo episodio incriminato è stato nel mese di dicembre
allorquando, in pubblica via, la giovane donna, veniva malmenata dall’uomo, in
stato di alterazione alcolica, che la colpiva con un calcio perché rifiutava di
consegnargli i soldi frutto del suo lavoro. Ancora, la donna è stata oggetto di
minacce ed aggressioni in ambito domestico. Oramai impossibilitata a  continuare a sostenere quella assurda vita,
la donna si è rivolta ai Militari che sin da subito hanno ricostruito le
vicende ed hanno notiziato la Procura della Repubblica che, oltre all’Ordinanza
di custodia ha emesso il provvedimento di allontanamento dalla casa familiare.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap