lunedì, 15 Luglio 2024

Antonio Lieto, lo storico pizzaiolo napoletano titolare della “Pizzeria Lieto”, lascia Matera dopo 26 anni. Lieto ha deciso di chiudere la sua pizzeria per intraprendere un nuovo percorso professionale come direttore e capo pizzaiolo nella catena mondiale di pizzerie “Fratelli La Bufala” in Sicilia. 

“E’ stata una decisione sofferta – afferma il maestro Lieto- quella di lasciare Matera dopo questo lungo periodo che ha segnato la mia carriera professionale consentendomi di far conoscere in città la tradizione della verace pizza napoletana doc. La mia pizzeria è stata per anni il presidio della verace pizza napoletana Doc. Matera perde ora questo presidio per cui mi auguro che qualche collega possa attivarsi per istituirne uno nuovo dove gustare la pizza napoletana Doc.  Lascio una città che amo e per la quale mi sono speso sin dall’inizio della mia attività di pizzaiolo ma anche di ambasciatore della tradizione e della cultura culinaria partenopea. Sono stati anni intensi durante i quali ho formato diverse decine di pizzaioli lucani e pugliesi ai quali, idealmente, passo il testimone insieme a quei valori nei quali credo. Qualità, cultura, tradizione e genuinità sono gli ingredienti immateriali ai quali mi sono ispirato in questo quarto di secolo nel preparare migliaia di pizze nella Città dei Sassi. Ovviamente la pizza napoletana richiede anche materie prime di ottima qualità e la cottura nel forno a legna, veri e propri capisaldi che hanno guidato la mia professione in questi anni qui a Matera”. Professionalità e dedizione eccezionali hanno permesso ai materani e ai tanti turisti di vivere un’esperienza unica nell’assaporare la maestria e la passione con cui Lieto prepara la pizza napoletana Doc.  Una professionalità insignita da diversi e prestigiosi riconoscimenti collezionati da Lieto in questi anni durante i quali ha organizzato anche un evento pubblico di successo, il Matera Pizza Festival per celebrare questo piatto internazionale. 

“Lascio Matera che mi ha adottato in questi anni – conclude Lieto- con la consapevolezza di aver dato il mio contributo professionale alla sua crescita e con l’auspicio che la città continui nel suo percorso di eccellenza enogastronomica. Tuttavia, con il boom turistico degli ultimi anni, ho notato un livellamento verso il basso nella qualità dell’offerta. La pizza si trova ormai ad ogni angolo in città, ma spesso la qualità degli ingredienti, la preparazione o la cottura non sempre rispecchiano il prezzo pagato. Ai miei colleghi ricordo che per distinguersi occorre formarsi, rispettare la tradizione e tenere alta la qualità degli ingredienti per avere sempre una pizza così gustosa da essere ricordata. Ispirarsi all’eccellenza è la filosofia che ho adottato a Matera in questi anni. E con Matera nel cuore tra qualche giorno inizio questa avventura in Sicilia”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap