martedì, 28 Maggio 2024

ASM, attacco hacker del gennaio 2024: comunicazione pubblica

Comunicazione pubblica ai sensi dell'art. 34, par. 3, lett. c), del Regolamento (UE) 2016/679 in merito all'attacco hacker subito dall’Azienda del Servizio Sanitario (Azienda Sanitaria di Matera, Azienda Sanitaria di Potenza, AOR San Carlo Potenza ed IRCCS-CROB...

Il Sindaco di Matera,
Raffaello De Ruggieri, e l’Assessore alla Cultura, Giampaolo D’Andrea, hanno
ricevuto al Comune nel pomeriggio di oggi l’Ambasciatore del Giappone in
Italia, Keiichi Katakami.
Nel corso dell’incontro
sono stati affrontati i temi legati alle possibili forme di collaborazione tra
il Paese del Sol Levante e la città.
Cultura, innovazione e
progetti di sviluppo al centro del colloquio. Il Sindaco De Ruggieri ha
illustrato i programmi di investimento più significativi che il governo
cittadino ha messo in campo per rendere Matera un centro di riferimento nel
settore delle nuove tecnologie digitali e di produzione culturale.
“L’hub digitale di San
Rocco, la Casa delle tecnologie emergenti finanziata dal Mise, i parchi
tematici della storia dell’uomo e la sede distaccata del centro sperimentale di
cinematografia di Roma, costituiscono – ha spiegato De Ruggieri – insieme alla
scuola di alta formazione per il restauro, le leve per lo sviluppo futuro della
città. In questi settori la collaborazione con il Giappone può diventare
strategica per rendere ancora più corpose le alleanze che il Comune sta
tessendo”.
L’Ambasciatore del
Giappone, accompagnato dalla responsabile dell’ufficio stampa, Kanae Seino, e
da Alberto Giordano, per la Fondazione Matera-Basilicata, ha accolto con favore
la proposta di collaborazione che potrà essere sviluppata in una delle prossime
visite a Matera. Dopo la visita al Comune, Katakami si è recato nella sede
della Fondazione per proseguire i colloqui istituzionali nella città in
relazione ai numerosi progetti di collaborazione in corso.
In particolare,
l’ambasciatore ha incontrato il direttore generale, Paolo Verri, la manager
culturale, Ariane Bieou, e la manager Sviluppo e relazioni, Rossella Tarantino.
Nel corso dell’incontro si è fatto il punto sullo svolgimento dei progetti
culturali in corso come le istallazioni dell’artista giapponese Takashi
Kuribayashi, il concerto del fisarmonicista Coba, e il Passport program.
Durante il colloquio,
svoltosi nella sede della Fondazione, in via La Vista, si è parlato anche della
prossima visita del chairman di Eu Japan Fest, organizzazione non governativa
giapponese di cui fanno parte le più importanti imprese private del Sol
Levante, che si svolgerà dal 3 al 7 luglio.
“Siamo molto felici di
questa collaborazione fra il Giappone e Matera 2019 – ha detto il direttore
Paolo Verri – e ho proposto all’ambasciatore di organizzare un incontro nella
sede dell’Ambasciata a Roma fra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 per tirare
un bilancio relativo alla parte del programma culturale costruita
insieme”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap