giovedì, 25 Luglio 2024

Dopo la doppia esaltante promozione in serie C, la PSA Matera Volley è al lavoro per programmare al meglio la prossima stagione sportiva che vedrà le due prime squadre, sia la maschile che la femminile, di scena in Puglia. Ce ne parla Rosario Braia, direttore generale della PSA Matera Volley.

“La stagione passata si è conclusa sicuramente in modo positivo con le vittorie del campionato di serie D maschile, che ci ha aperto le porte alla serie C, da disputare in Puglia, e della stessa categoria femminile, con la serie C sempre da giocarsi nella vicina Puglia. Si tratta di due ambiziosi risultati, ottenuti grazie all’eccellente lavoro dei tecnici e dell’intero staff, che ci proiettano in questa prima categoria nazionale: si tratta di campionati molto prestigiosi, in Puglia ancora di più, considerando che ci sono vari gironi molto competitivi con 14 squadre ciascuno; stagioni piuttosto lunghe che necessitano di programmazione seria, così da poter ottenere risultati ambiziosi per questa Matera del volley che comunque ha dei trascorsi importanti ed ha il desiderio di vivere la pallavolo di buon livello.”

L’idea è sempre quella di valorizzare i talenti locali?

“Le promozioni nei campionati di serie C sono state ottenute esclusivamente con giocatori e giocatrici del nostro vivaio e chiaramente le prossime stagioni vedranno all’interno dei roster i nostri atleti, perché solo così possono migliorarsi e essere di richiamo per le giovani leve che si avvicinano alla disciplina. Per cui il nostro lavoro, in questo momento, è sì quello di inserire nuovi atleti ed atlete per migliorare i roster ma anche di puntare su diversi giocatori locali che bene hanno fatto nei precedenti campionati e che hanno delle potenzialità che possono mettere in evidenza anche in serie C.”

Quindi qualche novità ci sarà per la prossima stagione?

“Il primo passo è stato quello di confermare gli staff tecnici, con i quali non abbiamo avuto nessun tipo di problema nella passata stagione e che siamo convinti che faranno bene anche in questa nuova avventura. Giocatori e giocatrici che faranno parte del roster già ci sono in questo momento, mentre stiamo cercando di portare a termine alcune trattative che si concretizzeranno nelle prossime settimane. La cosa principale in questo momento è però lavorare sulla ristrutturazione della parte societaria, utile per dare stabilità al progetto ma anche per ampliarlo: stiamo cercando, in tal senso, di modificare l’organo strutturale delle realtà che saranno associate alla Federazione Pallavolo…a breve sarà reso noto il tutto.”

Questa ristrutturazione societaria permette di guardare anche a categorie superiori?

“L’ampliamente della base societaria ha proprio l’obiettivo di creare una società che abbia margini di crescita ulteriori e che possa, nel corso degli anni, guardare a traguardi più ambiziosi. Il primo passo è sicuramente il consolidamento della realtà pallavolistica, così da evitare alcune situazioni che in passato hanno tradito le ambizioni ed i processi evolutivi delle società; e poi, step by step, con l’obiettivo di vivere tale percorso il più a lungo possibile.”

Questa è la conferma che Rosario Braia ama la sua città, Matera, e la pallavolo?

“Di fatto sono i due aspetti che, in questi ultimi anni, hanno contraddistinto le mie scelte professionali. L’essere vicino ai giovani locali è indubbiamente una mia volontà, con l’ambizione personale di farli chiaramente emergere. Quindi posso ben dirlo: amo la mia città e amo la pallavolo.”

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap