venerdì, 31 Maggio 2024

Il campo sportivo di borgo La Martella sarà intitolato a Renato Carpentieri, giornalista sportivo materano molto amato, scomparso all’età di 55 anni per un infarto fulminante proprio mentre si trovava davanti allo stadio “XXI Settembre Franco Salerno”, dove coltivava la sua passione e professione. Lo ha deliberato stamattina la Giunta comunale con l’impegno dell’assessorato allo Sport, accogliendo la proposta presentata tre anni fa dall’associazione “Amici del borgo” a cui Carpentieri, storico residente di La Martella, ha sempre dato il suo contributo umano. «Renato Carpentieri ha manifestato nella sua vita dedizione per lo sport e competenza nell’esercizio della professione di giornalista. -si legge nelle motivazioni dell’atto di intitolazione- Noto soprattutto agli appassionati sportivi per il suo lavoro di cronista in testate locali e nazionali e la sua grande passione per il calcio. Originario di Salerno, si era perfettamente integrato nella comunità materana, diventando un punto di riferimento del giornalismo sportivo locale».

Con la stessa motivazione è stata accolta anche la richiesta della società “Apd Virtus Matera group 2016”, intitolando il campo di basket di piazza degli Olmi a Matteo Maria Stano, giovane sportivo scomparso nell’ottobre 2023 all’età di 27 anni per un male incurabile, molto amato e ammirato in tutti gli ambienti cittadini. «Mattia Maria Stano -si legge nelle motivazioni dell’atto- ha manifestato nella sua breve vita dedizione per lo sport, essendo stato un giocatore di basket di buon livello, riuscendo a giocare anche in serie B e A2. L’atleta, dopo la scoperta di un tumore, era stato sottoposto a un trapianto di fegato ed era tornato in campo con la sua squadra, l’Apd Virtus Matera Group 2016, diventando testimonial delle campagne per la donazione di organi. Tuttavia, il giovane è successivamente venuto a mancare per l’aggravarsi improvviso delle sue condizioni di salute».

Infine, la Giunta comunale ha deliberato l’intitolazione dell’area verde attrezzata con parco fitness e Calisthenics (sport all’aperto) e parco giochi di via Sallustio a Gabriele Colucci, scomparso all’età di 22 anni nel febbraio 2023. La richiesta è arrivata dagli amici dell’atleta materano, che riconoscevano a Colucci di: «(…) «aver coinvolto e avvicinato alla pratica dei Calisthenics molti giovani materani, facendo in modo che lo sport all’aria aperta divenisse occasione di benessere collettivo ma anche di socialità, soprattutto in fase post pandemica essenziale per gli adolescenti».

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap