giovedì, 30 Maggio 2024

Il Consiglio dell’Ordine
degli Architetti della Provincia di Matera apprende dalla stampa l’imminente
approvazione del Piano Triennale dei fabbisogni di personale 2019-2021, meglio
conosciuto come piano triennale delle assunzioni, che a fronte dei prossimi
pensionamenti, dello scarso numero di architetti in ruolo all’interno della
Amministrazione comunale e dell’importante visione strategica di una Capitale
Europea della cultura, non può non prevedere l’assunzione di architetti
all’interno degli uffici tecnici comunali. 

La pianta organica del
Comune di Matera ha bisogno di un considerevole numero di architetti
all’interno dell’ufficio urbanistica, di pianificazione territoriale,
dell’ufficio lavori pubblici e soprattutto all’interno dell’ufficio Sassi. In questo
modo si può affrontare, in maniera strutturale, la pianificazione e la gestione
del territorio, utilizzando le competenze degli architetti, che per legge,
sono  competenze esclusive nelle aree tutelate presenti nel territorio del
comune di Matera.  

“C’è la necessità
-afferma il presidente degli architetti materani, Pantaleo De Finis- di figure
nevralgiche all’interno dei procedimenti amministrativi che l’Amministrazione
comunale dovrebbe adoperare verso la tutela del nostro inestimabile patrimonio storico
e architettonico dei Sassi di Matera, dell’intera città, per le sue
caratteristiche morfotipologiche, urbanistiche e del territorio circostante per
l’importante valenza paesaggistica. 

Occorre prevedere un
numero adeguato di personale con la qualifica di architetto anche altamente
specializzato, da assumere secondo le nuove linee guida per procedure
concorsuali basate sulla semplificazione dell’azione amministrativa. La qualità
e la competenza sono principi di garanzia sempre più necessari, da cui non si
può più prescindere”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap