giovedì, 25 Luglio 2024

 
Non una sconfitta ma una marcia in più per andare
avanti e guardare ai Mondiali Wako di kickboxing.

Nel post su Facebook
dell’atleta Danilo Andrulli che nella tarda serata di mercoledì ha annunciato di
aver perso il match di kickboxing durante i
World Games 2017 c’è tutta
la maturità del 21enne materano:
“Ho perso ai punti contro un canadese forte e abbastanza strano, onore a
lui. Voglio solo dire un grazie di cuore a tutti quelli che hanno creduto in me
e soprattutto al mio maestro
Biagio Tralli che ha fatto di tutto per essere qui
con me a sostenermi,
Gianpietro
Marceddu
e tutta la
federazione che mi ha dato questa magnifica opportunità!”

Andrulli, già campione Italiano di kickboxing dal 2015 al
2017 e membro della nazionale Azzurra di K-1, era stato convocato ufficialmente
dalla Wako per sostituire un atleta infortunato a Wroclaw, in Polonia, ed è
stato il primo lucano a partecipare a una competizione di questo calibro, cosa
che ha riempito d’orgoglio non solo il suo team ma tutti gli appassionati di
kickboxing.

Per il fighter della città dei Sassi ora inizieranno giorni
di intenso allenamento in preparazione dei Mondiali Wako che si svolgeranno a Budapest, in Ungheria, dal 3 al 12 novembre.

Accanto a lui, come sempre, ci sarà il plurupremiato
Maestro Tralli, attuale Direttore Tecnico della Nazionale Italiana di
kickboxing.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap