giovedì, 29 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...




Matera si conferma capitale mondiale della kickboxing
grazie ad Antonio Gravela. Il Sindaco Raffaello De Ruggieri ha voluto premiarlo
a nome della città per il prestigioso successo ottenuto. Il 17enne, allievo della palestra Dynamic center e
allenato dal commissario tecnico della Nazionale italiana, Biagio Tralli,
anch’egli materano e già campione del mondo, ha battuto in finale il turco
Mehmet Yalcin conquistando il titolo mondiale nella categoria Cadetti e
Juniores della WAKO (World Association of Kickboxing Organizations). Il fighter è Campione italiano 2017 e 2018 , primo classificato al Best Fighter Rimini dal 15 al 18 giugno 2017, terzo classificato ai campionati Europei 2018 di Skopjie (Macedonia), primo classificato al world Cup Budapest dal 17 al 20 maggio 2018 e primo classificato al Best Fighter Rimini dal 15 al 17 giugno 2018.


Nel ringraziare il giovane atleta per aver dato lustro
al nome della città, il Sindaco ha ricordato che: “La principale funzione dello
sport è quella di educare alla vita attraverso il rispetto delle regole e della
lealtà. Nella competizione non esistono nemici ma avversari e raggiungere
traguardi così prestigiosi testimonia che la città è piena di ragazzi con sani
valori che trasmettono, attraverso la passione e il duro lavoro, nella pratica
sportiva”.


“Sono contento per il premio ricevuto
direttamente dal Primo Cittadino di Matera e sono certo che Antonio Gravela
farà parlare ancora di sè e delle sue vittorie”, ha commentato il Maestro
Tralli.


Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap