domenica, 21 Aprile 2024

Finisce con l’amaro in bocca l’avventura croata per la delegazione lucana accorsa a Zagabria (Croazia) per l’European Cup.

Dal 15 al 18 febbraio si è svolta nella capitale croata l’European Cup WAKO con ben 2484 iscritti provenienti da ogni parte d’Europa e, tra loro, c’erano ben sei atleti lucani, accompagnati in questa trasferta dal Direttore Tecnico della Nazionale Italiana Maestro Biagio Tralli.

Gli atleti erano così schierati nelle varie categorie di peso:

Antonella Venneri -52 Kg Low Kick Old Junior Elitè Kickboxing Matera/Putignano.

Damiano Andrisani -60 Kg Low Kick Senior S.S.D. Dynamic Center Matera. 

Gabriel Bozza -63.500 Kg Low Kick Old Junior S.S.D. Dynamic Center Matera. 

Antonio Musto -63.500 Kg Low Kick Senior S.S.D. Dynamic Center Matera. 

Romualdo Fuoco -67 Kg Low Kick Senior A.S.D. Athena Club Montescaglioso (MT).

Donatello Musto -71 Kg Low Kick Senior S.S.D. Dynamic Center Matera.

Venerdì 16 inizia la manifestazione e i  primi fighters a salire sul ring sono

Romualdo Fuoco opposto all’ atleta Slovacco Zupanc Filip, Antonella Venneri opposta alla polacca Czajkowska Larysa e Donatello Musto opposto all’Israeliano Shaikh Yusuf. Tutti gli atleti lucani vincono con disinvoltura il match, accedendo ai quarti di finale.

Sabato 17 nella seconda giornata di gara a entrare tra le quattro corde sono:

Antonella Venneri opposta alla Croata Videc Andelina, Romualdo Fuoco opposto al croato Turcic Mateo, Gabriel Bozza opposto al bulgaro Iliev Alex e poi Antonio Musto opposto al Moldavo Diuta Victor.

Antonella e Romualdo,pur combattendo bene, non riescono a passare il turno mentre Antonio e Gabriel conquistano la finale. 

Domenica appena Donatello Musto sale sul ring alla delegazione lucana giunge voce di una squalifica per gli atleti in quanto non hanno rifatto il peso la mattina di domenica.

A nulla sono servite le lunghe contestazioni del Maestro Tralli e dei ragazzi, per l’accaduto.

I ragazzi sono tornati a casa con i seguenti risultati:

 Antonella Venneri medaglia di bronzo.

Damiano Andrisani medaglia d’argento.

Gabriel Bozza medaglia d’argento.

Antonio Musto medaglia d’argento.

Donatello Musto medaglia di bronzo.

Romualdo Fuoco nessun piazzamento.

“Siamo sportivi e ci hanno sempre insegnato a rispettare le regole ma questa volta mi rifiuto di accettare quello che è accaduto: sono tre anni che veniamo a fare questa coppa e i primi due anni abbiamo fatto il peso solo il giorno d’arrivo. – afferma il D.T.N. Biagio Tralli – Prima di partire avevo chiesto il programma di gara all’organizzatore: c’era scritto che il peso per il ring era solo o il giovedì o il venerdì mattina presto. Dopo che i miei ragazzi hanno combattuto, venerdì per non sbagliare mando un messaggio all’organizzatore per richiedere se il peso andava rifatto, l’organizzatore non mi ha risposto nonostante avesse  visualizzato il messaggio, penso che non si possono cambiare i programmi in corso d’opera e mandare una mail alle 23.15 per avvisare il cambiamento. Sono molto amareggiato dell’accaduto e dispiaciuto per i miei ragazzi che fanno tanti sacrifici per poter gareggiare a questi livelli pazzeschi. Spero che non si scoraggino e che reagiscano  bene a questa cattiva esperienza sportiva”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap