giovedì, 30 Maggio 2024

Uno stage nazionale di altissimo livello tecnico di Judo si è tenuto al Csen/Centro sportivo educativo nazionale di Chianciano Terme (Siena). Vi ha preso parte anche lo Csen Basilicata, guidato dal referente regionale Giulio Martino. Le lezioni sono state guidate dai maestri Massimo Boresta e Stefano Proietti. Nel corso dello stage, durato per tre giornate da venerdì 12 a domenica 14 aprile, si sono tenuti anche gli esami nazionali per il passaggio delle cinture e dell’assegnazione del titolo di maestro. Alla selezione ha preso parte il judoka materano Giulio Martino il quale ha acquisito la cintura nera IV dan di Judo e Judo tradizionale oltre che la qualifica tecnica di maestro di quest’arte marziale, superando a pieni voti gli esami. Oltre a Boresta referente nazionale Csen, gli altri componenti della Commissione nazionale sono stati i maestri Franco Penna e Nicola Di Staso, due autorità nell’ambito della disciplina. “Dopo trentotto anni di passione e sacrifici- ha dichiarato Martino – sono riuscito a portare a casa un obiettivo molto importante davanti ad una commissione di grande autorevolezza che mi ha esaminato per oltre un’ora. Ringrazio la commissione, il maestro e amico Piero Persano che mi ha supportato nella preparazione, i miei allievi e tra questi mio figlio che ogni giorno di lezione mi donano energia per fare sempre meglio. Ora inizio a lavorare per il V Dan”.  Le basi del Judo sono lo spirito del rispetto per sé stessi, per il proprio corpo e per gli avversari, lo spirito di collaborazione e il lavoro congiunto per arrivare a sempre nuovi ambiti traguardi. A questo proposito il neo maestro Giulio Martino, responsabile dell’omonimo Centro Judo Team Martino di Matera, fa presente che i suoi allievi sono in piena preparazione della Coppa nazionale Csen per le categorie Esordienti e Cadetti che si terrà il 5 maggio prossimo a Velletri (Roma), mentre per metà giugno a Matera presso la sua palestra (situata in via La Martella, 62) i giovani judoka terranno gli esami di graduazione per l’acquisizione delle nuove cinture.

Filippo Radogna

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap