venerdì, 31 Maggio 2024

Soddisfacente prestazione quella dei Lucani Antonio Scavone e Domenico Colucci, all’Ajp Grand Slam, evento Internazionale di Jiujitsu Brasiliano, svoltosi ad Ostiaa da venerdì 12 a domenica 14.

Nella competizione nota come Abu Dhabi Grand Slam, facente parte di una serie di tornei internazionali di jiu-jitsu brasiliano, che si svolgono ogni anno, sotto l’egida della UAEJJF [Emirati Arabi Uniti Jiu-Jitsu Federation] e dall’Abu Dhabi Jiu-Jitsu Pro (AJP) sostenuti personalmente da Sua Altezza 

Lo Sceicco Mohamed Bin Zayed Al Nahyan, Principe Supremo e Comandante Capo dell’Esercito Nazionale degli Emirati Arabi Uniti, perde la sua lotta nella finale Antonio Scavone (per una passività presa allo scadere) mentre amministrava il punteggio che lo vedeva in vantaggio fino agli ultimi secondi (nel regolamento Ajp, l’ultimo punto assegnato, anche su penalità, assegna la vittoria in caso di parità di punteggio): argento per lui.

Si ferma ai gradini del podio dopo tre lotte entusiasmanti, vinte con cuore e tesa, Domenico Colucci, registrando una delle sue più belle performance nel Jiujitsu Brasiliano. Soddisfatto il M. MONACO dichiara – Stiamo vivendo una stagione Agonistica davvero ricca di impegni e risultati. Come sempre prenderemo spunti dagli errori fatti, per poter salire ancora più su nel podio e per preparare le prossime competizioni che ci vedranno protagonisti nella fine del mese in due Trial professionistici dedicati alla lotta (SIENA e BOLOGNA) ed al campionato Interregionale non istituzionale Federkombat, dedicati agli atleti della Kickboxing e delle Arti Marziali Miste.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap