Si sono svolto ieri, 27
gennaio, a Monterotondo (Roma) gli Interregionali del Sud Italia di contatto
pieno di Kickboxing. Anche la Basilicata era presente con cinque atleti
schierati in varie categorie di
peso.                                                                                         

Il primo a salire sul
ring è stato Antonio Musto nella categoria di peso -67 Kg Junior specialità Low
Kick. L’atleta di Ginestra (PZ) è partito contratto nella prima ripresa. Nella
seconda, ascoltando consigli dati dal suo angolo ha portato a casa la vittoria
del suo primo match a casa.                                                 
Subito dopo è la volta del fratello minore Donatello che ha debuttato sul ring
nella categoria di peso -71Kg Junior Low Kick. Donatello ha subito dato vita un
incontro duro e acceso, ma anche in questo caso la svolta è giunta nella
seconda ripresa con la vittoria del match.

 Sul ring è quindi salito Giulio Laurino,
atleta di Rionero in Vulture, il più esperto del gruppo che ha subito ascoltato
i consigli del Direttore Tecnico della Nazionale Italiana Biagio
Tralli.                                                                             
Il quarto a salire sul ring è stato la giovane promessa Montese della
Kickboxing Michele Dichio  nei -71 K-1.

Dichio ha mandato il suo
avversario al  tappeto alla fine della prima ripresa, dopo il conteggio si
è rialzato ma è stato salvato dal suono della campanella. Durante la seconda e
terza ripresa Dichio ha preso il largo conquistando la sua quarta vittoria su
quattro match
disputati.                                                                            

Anche Vito Di Pede ha
vinto nei -67 Kg Senior Low Kick.                             

Soddisfatti i coach
Biagio Tralli e Gino Clemente: “In questa trasferta cinque vittorie su cinque
atleti portati a gareggiare. – affermano – Siamo contenti soprattutto per la
quarta vittoria di fila di Michele Dichio e diamo certi che quest’anno vestirà
la tuta della Nazionale Italiana rappresentando così l’Italia ai prossimi
mondiali WAKO”.

Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *