mercoledì, 21 Febbraio 2024

La
Polizia di Stato di Matera ha arrestato tre uomini di Gravina in Puglia di
quarantacinque, trentasei e ventidue anni, responsabili in concorso di furto
aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso.

Nel
pomeriggio di ieri, il titolare di un’azienda sita in prossimità della diga di
San Giuliano, si è accorto che gli era stato rubato diverso materiale in ferro
ed in rame, tra cui un cancello a doppia anta posto a protezione del deposito
attrezzi e macchinari sradicandolo dalle cerniere di ancoraggio, tre porte in
ferro, un tubo in ferro lungo oltre quattro metri e dodici tubi in rame che
collegavano la caldaia ai termosifoni della struttura.

Subito
ha dato l’allarme alla Polizia che è intervenuta con le Volanti ed è riuscita a
bloccare un furgone “cassonato” di colore bianco, in direzione Gravina in
Puglia, che trasportava il materiale corrispondente alla descrizione fornita
dall’imprenditore.

Le
Volanti, quindi, dopo aver bloccato il furgone hanno identificato le tre
persone a bordo, come detto tutte di Gravina in Puglia; una di esse ha
precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Contestualmente,
gli Agenti della Squadra Mobile hanno raccolto la denuncia dell’imprenditore,
procedendo alla ricostruzione minuziosa delle fasi del furto, all’esito della
quale i tre sono stati arrestati in flagranza di reato.

Sono
in corso accertamenti della Squadra Mobile per verificare i proprietari di
altro materiale ferroso trovato all’interno del furgone.

Sono
stati anche sequestrati vari arnesi atti allo scasso, tra cui una tronchese ed
un coltello di grosse dimensioni.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap