lunedì, 15 Aprile 2024

Patto di amicizia tra Matera e Greccio (Ri) sulla tradizione presepiale

Matera è tra le città protagoniste oggi (13 aprile) alla “Festa delle città gemellate”, che si svolge nel comune rietino di Greccio dove è stato realizzato il presepe di San Francesco, il più antico d’Italia con i suoi 800 anni. Un’occasione preziosa per coinvolgere...

Arriva per la prima volta in Basilicata, e precisamente a Matera, il Salone dello Studente di Campus (13-14 marzo, Case delle Tecnologie Emergenti – Museo Nazionale, piazza San Giovanni, 9-13.30), una vetrina sulle offerte formative post diploma per gli studenti che si apprestano a sostenere l’esame di maturità. Attesi 5mila giovani tra i 27mila studenti delle scuole superiori lucane di cui 14.253 frequentano i licei, 7.817 gli istituti tecnici e 5.007 i professionali.

«Il Salone aggiunge un’altra regione al suo tour, la Basilicata, e sbarca a Matera, città universitaria. Le scuole hanno risposto in maniera entusiastica all’appello, già 5mila gli studenti prenotati, un dato che ci conferma il bisogno di orientamento delle giovani generazioni, forse ancora più accentuato in alcuni territori», commenta Domenico Ioppolo, ad Campus Editori. Che darà il via al Salone con l’inaugurazione alla quale interverranno Angelo Raffaele Cotugno, assessore ai Lavori Pubblici e Innovazione del Comune di Matera, Ada Braghieri, direttrice del Centro di Ateneo Orientamento Studenti per l’Università degli Studi della Basilicata, Francesco Porcari, Film Commission Basilicata.

L’offerta universitaria e post-laurea. L’offerta universitaria in regione conta sull’Università degli Studi della Basilicata consedi a Potenza e a Matera, che, nel 2022/2023, ha visto crescere le immatricolazioni del 5%. Pesa però il calo demografico che insieme ad altri fattori, ha fatto sì che negli ultimi dieci anni la perdita di iscritti sia stata del 24,6% come sostiene l’Anvur, l’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario. Che evidenzia anche come «le Regioni con la maggior percentuale di immatricolati oltre i confini regionali risultano essere la Valle d’Aosta (77,2%) e la Basilicata (75,3%)». Un calo demografico che ovviamente tocca anche la scuola: a settembre scorso sono stati 69.587 gli studenti lucani sui banchi, 1.062 in meno rispetto all’anno precedente quando erano 70.649 divisi in 4.080 classi. Dal 2021 al 2023 in Basilicata si sono persi 4.293 studenti. Un trend destinato a crescere tanto che, secondo uno studio della Cisl Basilicata, entro i prossimi dieci anni, la popolazione scolastica si ridurrà addirittura del 20%.

Lavoro, studio e giovani, il trend della regione. La Basilicata è una regione vivace e Potenza è stata insignita del ruolo di Città italiana dei Giovani 2024. Tuttavia, secondo una ricerca presentata lo scorso gennaio al Polo bibliotecario di Potenza, molti giovani preferiscono spostarsi per studiare, il 36%, lavorare (40%) e per motivi personali (21%). Il calo dei giovani si riflette anche sul lavoro. Secondo l’Istat la Basilicata è la seconda regione in Italia in cui si registra la maggiore emorragia di giovani tra i 18 e i 34 anni, fascia che in 20 anni si è ridotta del 32,2%. L’incidenza della popolazione giovanile sul totale dei residenti in Basilicata è passata dal 24,5% del 2002 al 18,3% 2022. Oggi i giovani tra i 18 e i 34 anni sono meno di 100mila. Inoltre, sempre a partire da dati Istat, secondo il Centro Studi della Cisl lucana «la Basilicata è la regione che più perde laureati tra i 25 e i 34 anni, con meno di 40 ogni mille residenti».

Al Salone dello Studente spazio a università, scuole e accademie. Oltre all’offerta di livello nazionale, il Salone dello Studente di Matera è arricchito dalla presenza di importanti realtà del territorio come l’Università degli Studi della Basilicata, l’Idd – Istituto di Design di Matera, la Ssml Nelson Mandela. Il calendario della due giorni offre momenti di approfondimento, tra cui i due incontri a cura di Consulenti del Lavoro: “Genl: Il Videogame sul lavoro etico che ti fa volare a Bruxelles” (13 marzo 9.35-10.05) e “Social e green, i mestieri del futuro” (14 marzo 10.45-11.15). A questi si somma il Laboratorio di sperimentazione 3d Video Capture, AR/VR e Mixed Reality della Ctemt (Casa delle Tecnologie Emergenti), una piattaforma software per scene 3d in un coworking virtuale sui beni culturali, ambientali, paesaggistici e industriali a cura di Università della Basilicata, Politecnico di Bari e CNR.

Anche a Matera voce agli studenti con la ricerca Teens’Voice, un questionario, organizzato in collaborazione con Università di Roma La Sapienza, che analizza valori, aspettative e speranze della GenZ.

La partecipazione al Salone dello Studente, gratuita, garantisce fino a 10 crediti Pcto e sarà certificata con tecnologia blockchain (tramite piattaforma LutinX) costituendo una credenziale digitale che lo studente potrà tenere sul cellulare.

È confermata la diretta streaming dei convegni e delle presentazioni, per i quali sono previste due sale.

https://www.salonedellostudente.it/events/campus-salone-dello-studente-matera/

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap