martedì, 28 Maggio 2024

“L’intesa siglata dall’AOR San Carlo e dall’ASM è uno strumento fondamentale per abbattere l’indice di mobilità, così come richiesto dalla Corte dei Conti. E’ una misura molto importante, cui le aziende sanitarie hanno lavorato negli ultimi mesi: costituisce un pezzo della strategia regionale per abbattere le liste di attesa, contrastare la mobilità passiva (prestazioni rese a cittadini della Regione Basilicata da strutture ospedaliere di altre regioni), rendere nuovi servizi sanitari ai lucani in Basilicata e migliorare la contabilità della Regione Basilicata. Si tratta di un accordo innovativo, che sancisce una sinergia tra Potenza e Matera, nell’ottica di una solidarietà territoriale regionale che troppe volte è mancata e che questa amministrazione regionale vuole promuovere in ogni ambito e sede. Ringrazio pertanto la Dott.ssa Sabrina Pulvirenti e l’Ing. Giuseppe Spera per l’intesa siglata”. Lo afferma in una nota il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

“La strategia di intervento per il contenimento della mobilità passiva si fonda su progetti specifici per le prestazioni sanitarie che una percentuale ancora troppo elevata di lucani effettua presso strutture extraregionali. La pandemia ci ha obbligato a promuovere e sviluppare tutte le possibili azioni di potenziamento delle attività ospedaliere e ambulatoriali finalizzate all’erogazione di prestazioni in favore dell’utenza nella regione di residenza”, conclude Bardi.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap