sabato, 15 Giugno 2024

 
Debutto positivo alla Dunlop Cup per il pilota materano del team Otello,
Raffaele Rubino. Domenica scorsa a Misano Adriatico è salito sul podio
piazzandosi terzo nella prima gara del campionato con la sua nuova Ducati
Panigale V4 S. Nonostante un problema alla centralina elettronica della moto
che tagliava una quarantina di cavalli al motore entrando in modalità “protezione”,
Rubino è riuscito a dire la sua già durante le prove, guadagnandosi la terza
posizione in griglia. “Purtroppo -afferma Rubino- per il problema alla centralina
non ho potuto sfruttare appieno le potenzialità della moto che faceva muro in
velocità massima. Nelle prove non ho dato il meglio per via di questo bug alla
centralina tanto che, nel giro di ricognizione, l’elettronica difettosa ha
fatto spegnere persino il motore. Per fortuna in gara sono riuscito a mantenere
sempre la stessa posizione recuperando in curva quello che perdevo in
rettilineo per via della velocità limitata. Per diversi giri l’andamento è
stato altalenante: sono retrocesso in quarta posizione ma per un giro sono stato
addirittura secondo. Ovviamente gareggiare con quasi 40 cavalli in meno su 225
di potenza massima che la mia Ducati esprime mi ha penalizzato. Tuttavia devo
dire che la moto, rispetto alla Kawasaki della passata stagione, è molto più rapida
nello scendere in piega, è fulminea in uscita di curva, oltre che più raffinata
nella ciclistica”. Il team Otello sta già lavorando per risolvere il problema
elettronico avuto nel weekend agonistico per essere pronti al doppio round del
Mugello che si svolgerà il 4 e 5 maggio al Mugello. Le premesse per fare una
stagione da protagonista per Raffaele Rubino ci sono tutte.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap