sabato, 22 Giugno 2024

Alla ricerca di sua maestà il tartufo

Il Bianco pregiato, il Nero pregiato, il Brumale, lo Scorzone, il Marzuolo, l'Uncinato: benvenuti tra le specie calabresi di sua maestà il tartufo. D'estate, come sottolinea il tartufaio Bruno Minerba di Marconia di Pisticci, si va a caccia sull'Appennino...

In tutto il mondo, in questi giorni, migliaia di ragazzi si stanno preparando per vivere una delle più emozionanti avventure che li segnerà per tutta la vita: partecipare al programma Scambi Giovanili e ai Campi per la Gioventù del Lions International.

Per incontrare le famiglie dei giovani che partiranno in tutto il mondo e quelle che qui  ospiteranno i ragazzi stranieri, è stato programmato un incontro Domenica 9 Giugno 2024 presso la Sala Ratzinger in Piazza S. Agnese a Matera con inizio alle ore 9:30.

L’incontro sarà condotto dall’Officer responsabile degli Scambi Giovanili e dei Campi per la Gioventù del Distretto Lions 108 YA Maria Martino e dai responsabili del comitato. Il programma sarà il seguente:

– Saluto delle autorità Lions e Leo presenti;

– Presentazione del programma “Scambi giovanili Lions”;

– Suggerimenti e raccomandazioni ai ragazzi in partenza per l’estero e alle famiglie che ospiteranno i ragazzi stranieri in arrivo ospiti del Campo Vesuvio e del Campo Italia;

– Verifica del programma di viaggio sia dei ragazzi in partenza che di quelli in arrivo;

– Consegna del materiale predisposto dal MD 108 Italy;

I ragazzi selezionati in partenza per l’estero sono 27 (60% femmine e 40% maschi) e i Paesi dove andranno a soggiornare sono: Austria, Brasile, Canada, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Indonesia, Lituania, Messico, Polonia, Regno Unito, Romania, Serbia, Svezia, Thailandia, Turchia, Ungheria, USA IOWA e USA ARIZONA.   

Il programma Scambi Giovanili Lions, operativo da sessant’anni, permette a ragazzi di età compresa tra 16 e 21 anni di recarsi all’estero dove saranno ospitati, per una decina di giorni, da una famiglia Lions selezionata dall’associazione. Successivamente parteciperanno ad un campo per la gioventù dove, in compagnia di ragazzi provenienti da tutto il mondo, vivranno gomito a gomito con ragazzi di ambo i sessi e di pari età, di etnie differenti, di lingue e religioni diverse, di ceti sociali diversi, ma tutti pervasi dalla voglia di conoscersi, confrontarsi, curiosi di raccontarsi e di capirsi.

Ritornando a casa capiranno quanto possa essere facile vivere in armonia anche con ragazzi all’apparenza così diversi, ma che poi diversi non sono. Un seme di pace e di comprensione reciproca sarà stato piantato. In realtà, questo è uno degli scopi del lionismo che incoraggia a stimolare lo spirito di comprensione tra i popoli della terra.

Nel mentre alcune decine di ragazzi del nostro territorio, selezionati nei mesi scorsi, sono in partenza per il mondo per partecipare al programma di scambi giovanili della nostra associazione, allo stesso tempo alcune famiglie italiane stanno preparando la stanza in cui ospiteranno un ragazzo straniero partecipante al medesimo programma. Al termine del periodo vissuto nelle famiglie italiane, i ragazzi stranieri si trasferiranno ad un campo per la gioventù (denominato Campo Vesuvio) dove parteciperanno alle innumerevoli iniziative che i Lions del Distretto 108YA (Campania, Basilicata e Calabria) hanno programmato per loro.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap