sabato, 20 Luglio 2024

Nell’ambito di una visione comune che vede nella
valorizzazione dei Beni Comuni una strategia vincente per amministrazione e
cittadini, l’Associazione Matera2019, Italia Nostra e Uisp Matera avviano un
percorso di collaborazione e mettono in rete iniziative comuni per le giornate
del 12 e 13 maggio.
Si tratta di diverse proposte che le tre realtà
associative hanno deciso di mettere a sistema per sostenere il coinvolgimento
della cittadinanza in un percorso di valorizzazione dei Beni Comuni che, anche
e soprattutto alla luce dei recenti fatti di attualità, come la gestione del
verde pubblico e la questione degli spazi di promozione culturale, dimostrano
di poter essere una strategica opportunità di partecipazione, di efficacia e di
efficienza.
Attraverso questa progettualità condivisa, che
rispetta e completa le mission specifiche di ciascun soggetto, Uisp Matera,
Italia Nostra e l’Associazione Matera 2019 intendono dare evidenza alla
necessità di costruire una rete di partecipazione attiva che, facendosi carico
di una responsabilità civica e civile, entri nel merito delle questioni e si
adoperi per la loro risoluzione insieme alla Città.
Per questo motivo Il 12 e il 13 maggio le associazioni
saranno presenti con un gazebo in Piazza Vittorio Veneto per la raccolta Firme
per l’adozione del Regolamento dei Beni Comuni da parte del Comune di Matera.
Il “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e
Amministrazione comunale per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione
dei Beni Comuni urbani per la città di Matera”, già da tempo presentato e
proposto al Comune di Matera dall’Associazione Matera2019 e in attesa di
istruttoria per l’adozione in Consiglio comunale, è un tassello fondamentale
per mettere in moto quel programma di innovazione sociale e costruire un reale
cambiamento attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini.
L’idea di promuovere uno strumento che disciplina la
collaborazione tra le cittadine e i cittadini attivi e l’Amministrazione
ha radici nella seconda metà degli anni Novanta, con la nascita di numerose
esperienze, molte delle quali legate alla spinta innovativa delle iniziative
promosse dalla Comunità Europea, orientate da un approccio integrato e dalla
partecipazione della cittadinanza alla costruzione e all’attuazione delle
politiche pubbliche. 
Il Regolamento semplifica i rapporti
tra cittadine e cittadini attivi e Amministrazione, grazie
all’introduzione del Patto di Collaborazione. Con questo nuovo strumento gli
abitanti di Matera potranno stringere con l’Amministrazione accordi per la
realizzazione di azioni di cura e gestione di beni comuni urbani, stabilendo
insieme le modalità di progettazione, di gestione e di monitoraggio degli
interventi. 
Nel corso delle giornate del 12 e del 13 Maggio,
inoltre, due importanti iniziative daranno il segno concreto di questo impegno
per i Beni Comuni: Uisp Matera, promuoverà il Bicincittà; Italia Nostra si
adopererà per la valorizzazione della Chiesa rupestre di Monteverde e degli
orti terrazzati.
 
UISP – Il Bicincittà giunto a Matera alla XII
edizione, è oramai un appuntamento consolidato, un’occasione unica per i
cittadini di riappropriarsi dei luoghi dello sport per tutti. Bicincittà è infatti
una festa per tutta la famiglia, una ciclopasseggiata non agonistica e aperta a
tutti, per vivere i centri urbani e chiedere sostenibilità ambientale. In
collaborazione con il Comitato di Quartiere di Serra Rifusa e FIAB Matera, il
percorso con partenza dal Piazzale del Comune, attraverserà il centro cittadino
per poi raggiungere Serra Rifusa, dove saranno realizzate attività con numerose
realtà associative di quartiere.
 
ITALIA NOSTRA – Il 13 maggio prossimo Italia
Nostra organizza su tutto il territorio nazionale la  “Seconda Giornata nazionale dei Beni Comuni”,
e l’impegno della sezione di Matera con l’associazione Matera Cammina e
l’associazione Eyra Trekking coinvolgerà la Chiesa rupestre di Monteverde e gli
orti terrazzati. Questo “bene” sarà per il giorno 13 Maggio 2018  al centro di iniziative di
valorizzazione attraverso diverse attività: pulizia, informazione e attività
culturali.
 
Il testo della bozza di “Regolamento” proposto
formalmente all’Amministrazione comunale e consegnato dopo un articolato
percorso che ha visto il coinvolgimento di tutti i soggetti istituzionali
presenti sul territorio a tutti i consiglieri comunali, è disponibile sul sito www.associazionematera2019.it (foto Maria Salzano)
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap