domenica, 26 Maggio 2024

“Coltiviamo passioni per offrire emozioni”: questo è il loro slogan e non sono solo parole perché quello dei fratelli Dichio con tutto ciò che ha a che fare con la natura è amore vero – anche l’attore Enzo Salvi è rimasto catturato alle loro produzioni – e le due sedi dell’azienda, a Matera e a Metaponto riflettono l’impegno di Giovanni, Franco e Rocco.

Per la primavera 2022 sono state già messe in produzione 200mila piante, ed è solo la prima fase: Giovanni, infatti, precisa che ne saranno necessarie altre, circa quattro o cinque cicli di produzione sul fiorito primaverile.

Lo scorso anno è stato possibile tirare un sospiro di sollievo rispetto al 2020: “Grazie ai vaccini siamo stati aperti, – afferma Giovanni che gestisce il Dichio Garden Center a Matera mentre i fratelli Franco e Rocco sono a Metaponto e si occupano rispettivamente di piantine da orto e ornamentale fiorito –  la nostra regione non è diventata arancione e abbiamo avuto la possibilità di avere all’interno dell’azienda la clientela pugliese. A ridosso di Natale abbiamo però registrato una diminuzione in termini di presenze, soprattutto per paura visto l’aumento dei contagi. A oggi abbiamo pochissime presenze, facciamo venti, trenta scontrini al giorno”.

Sono una cinquantina i dipendenti tra Matera e Metaponto, stagionali e non: “È un bel numero e se l’azienda si blocca cii sono diverse problematiche tra stipendi e pagamenti che comunque bisogna fare”.

L’auspicio è che non ci siano altri momenti di stop: e grazie alla forza e alla determinazione della nuova generazione Dichio che si sta inserendo nell’azienda, si continuerà ad andare avanti e a produrre con l’entusiasmo di sempre.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap