venerdì, 14 Giugno 2024

A Matera , sabato 7 ottobre,  nella sede Avis in via Conversi 54 (nella stessa palazzina che condivide con la Croce Rossa Italiana), è stata celebrata la giornata di raccolta di sangue e plasma delle associazioni di volontariato Onyx Jazz Club e Volontari Open Culture 2019.

Il noto rapper Fedez uscendo dall’ospedale Fatebenefratelli di Milano, dopo otto giorni di degenza, ha tenuto a ringraziare in particolare tutti donatori di sangue “senza di loro non sarei qui – e ha aggiunto –  cercherò in qualche modo di far accendere un riflettore su questo tema”.

Un riconoscimento emotivo realistico e più che dovuto all’Avis (Associazione Volontari Italiani del Sangue) che ogni giorno salva vite umane grazie alla concreta solidarietà di tanti cittadini.

Difatti una ventina di soci dei due sodalizi materani hanno aderito  dando corpo e spessore a una iniziativa che promuove la cultura della donazione.

Grande soddisfazione tra i volontari dell’Avis, in particolare del presidente Pino Loperfido che, già al suo secondo mandato, è ora impegnato anche nel ricambio generazionale. “Dobbiamo ristabilire l’equilibrio tra coloro che escono dall’associazione e i nuovi iscritti.

Sotto questo aspetto una gran mano ce la stanno dando le scuole medie superiori e associazioni come Onyx Jazz Club e Volontari Open Culture 2019 che con il loro proficuo attivismo coinvolgono le nuove generazioni”.  

Dello stesso parere il veterano dei volontari Avis, il pediatra in pensione dott. Vito Cilla che ha altresì sottolineato il valore delle giornate dedicate.

Soddisfazione anche per i presidenti dei due sodalizi Luigi Esposito di Onyx Jazz Club e  Ferdinando Trotta di Volontari Open Culture 2019 per la entusiastica partecipazione dei loro volontari.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap