giovedì, 29 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...

L’Azienda Sanitaria Locale di Matera ha conferito l’incarico di direttore della Struttura complessa di cardiologia e Unità di Terapia intensiva Coronarica (UTIC) al dottor Giandomenico Tarsia. L’incarico avrà durata di 5 anni ed è stato affidato all’esito delle valutazioni fatte dall’apposita commissione lo scorso 7 novembre. Grazie all’impegno mantenuto dall’Assessore regionale alla Salute e Politiche della persona Francesco Fanelli si conclude una procedura concorsuale indetta a dicembre 2019, e rimandata per anni a causa del Covid, assegnando definitivamente la guida di una unità operativa così importante per l’ASM. L’iter per l’individuazione del nuovo direttore di Cardiologia si è potuto concludere grazie anche al lavoro svolto dal commissario straordinario dell’ASM, Maurizio Friolo, che a pochi giorni dal suo insediamento, ha dato priorità all’assegnazione di questa funzione aziendale di importanza strategica finora vacante. Giandomenico Tarsia, 49 anni, è laureato in Medicina e chirurgia presso l’università di Padova nel 1998 e specializzato presso la stessa università in cardiologia nel 2002. Si occupa dal 2001 di cardiologia interventistica e dal 2005 è dirigente medico presso la Cardiologia dell’ospedale San Carlo di Potenza. 

L’assessore Fanelli, in sinergia con il Commissario Friolo ha provveduto anche a sbloccare gli avvisi pubblici per il conferimento degli incarichi quinquennali per la direzione di altre 4 strutture complesse ovvero Pediatria e Centro Salute Mentale dell’ASM, Chirurgia Generale e Radiologia per il Presidio Ospedaliero di Policoro. Per queste 4 procedure concorsuali, indette tra il 2019 e il 2020, sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande mantenendo la validità per quelle già presentate con possibilità per gli interessati di integrare la documentazione con ulteriori titoli eventualmente conseguiti o maturati. 

“Con la riapertura dei termini degli avvisi per queste strutture complesse – commenta l’assessore regionale Fanelli- si imprime una accelerazione al processo di rilancio della sanità materana completando progressivamente l’organico delle figure professionali mancanti. In questo, ringrazio il neo commissario dell’ASM Maurizio Friolo per la grande operatività dimostrata nel raggiungere gli obiettivi” 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap