lunedì, 15 Aprile 2024

Prelievo multiorgano all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera

Nelle prime ore di domenica 14 aprile, data in cui si celebra la Giornata Nazionale per la donazione di organi e tessuti, è stato eseguito il prelievo multiorgano su un paziente lucano di 52 anni presso l’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Dopo il consenso...

Si
sono appena conclusi in città i festeggiamenti in onore di Maria Santissima
della Bruna senza che si siano registrate criticità per l’ordine e la sicurezza
pubblica.

L’apparato
di prevenzione predisposto ed attuato dalle Forze di polizia, dalla Forza
pubblica e dall’apparato di Safety ha consentito la migliore riuscita
dell’evento.

 Con tali premesse, i cittadini materani e i
numerosi turisti, molti anche internazionali, hanno potuto godersi la Festa in
una cornice di massima sicurezza.

I
servizi di ordine pubblico predisposti già dalla prima mattina e protrattisi fino
a tarda notte, sono stati capillarmente attuati grazie anche al concorso di
unità aggiuntive inviate dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza nell’ambito
del modello organizzativo definito nell’ambito del Comitato provinciale per
l’ordine e la sicurezza pubblica.

Si
è inoltre provveduto a rafforzare l’attività di controllo del territorio,
operata capillarmente anche nei quartieri periferici, consentendo di prevenire
ogni illegalità; infatti, nella giornata di ieri non si sono registrati reati.

La
Polizia di Stato ha tuttavia arrestato un immigrato irregolare di nazionalità
ghanese con vari alias, già arrestato in precedenza, che utilizzava documenti
falsi.

A
seguito del monitoraggio delle numerosissime presenze registrate in questi
giorni nelle strutture ricettive del capoluogo, gli agenti dell’Ufficio
Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura lo hanno raggiunto
presso il b&b in cui era ospite, per notificargli un decreto di citazione a
giudizio della Procura di Napoli.

L’attenzione
e lo scrupolo degli agenti hanno consentito così di scoprire che il documento
di identità e la carta di soggiorno esibiti dal soggetto erano falsi, anche se
contraffatti con molta abilità.

Il
soggetto, pertanto, è stato tratto in arresto per concorso nella falsificazione
di documenti di identità validi per l’espatrio.

 

 
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap