martedì, 28 Maggio 2024

Un nuovo progetto in Basilicata per il
gruppo Ferrero: un investimento complessivo di 52,5 milioni per la
“realizzazione di una innovativa linea produttiva che affiancherà le due linee esistenti
ampliando il comparto dei prodotti da forno già realizzati nel sito di Balvano,
in provincia di Potenza, al fine di introdurre sul mercato un nuovo prodotto
(biscotto frollino farcito di Nutella), il cui nome commerciale sarà ‘Nutella
Biscuits’, che verrà immesso sul mercato a conclusione dell’investimento in
esame”. 
Lo prevede un accordo di programma che
ha coinvolto il ministero dello Sviluppo economico, guidato da Carlo Calenda,
il gruppo Invitalia di Domenico Arcuri e la Regione Basilicata presieduta da
Marcello Pittella. 
Sui 52,5 milioni di investimenti
previsti in Basilicata, 12,1 sono di provenienza pubblica (di cui 1,2 milioni a
carico della Regione e circa 11 milioni messi a disposizione da Invitalia). Saranno creati cinquantuno posti di lavoro diretti.
 
L’iniziativa della multinazionale di Alba non è altro
che la fase di industrializzazione di un precedente progetto di ricerca e
sviluppo, diretto allo studio di materie prime (una qualità particolare di nocciole
coltivata sempre in Basilicata).
La delibera della giunta regionale che da
attuazione all’accordo di programma è del 7 novembre 2017) ma finora nulla era
trapelato probabilmente per dare alla Ferrero il tempo necessario per preparare
il lancio sul mercato dei nuovi biscotti. Sono infatti stati effettuati alcuni
test commerciali, con esito positivo in Germania e Lussemburgo. A breve
dovrebbe iniziare la commercializzazione dei Nutella Biscuits.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap