domenica, 21 Luglio 2024

Laura Pizzarelli (foto Emilio Badolati)

Nel 2017 fa la cantautrice Laura Pizzarelli vinse la Targa SIAE –  Giovane Autrice nell’ottava edizione di “Musica contro le mafie”, il premio Bruno Lauzi e lo scorso anno partecipò a Casa Sanremo.  Da pochi giorni è disponibile “Cristoforo Colombo”(per ascoltarlo https://lnk.to/C_Colombo?fbclid=IwAR0VvxrU2OYkSAIle1hUveRxJ5UOZ18i0JvJlYFy1dGFhHWaAeN5jfId840), il singolo prodotto dal producer e musicista pugliese Molla per l’etichetta CommON Music  registrato negli studi A.MA records (grafica di Alessio Caradonna) che anticipa “Post Millennio” (copertina di Angela D’Aprile), il suo EP di esordio in uscita il 17 gennaio 2020.

Ventiquattrenne laureata in Lettere e residente a Bari, Laura conferma di avere un talento fuori dal comune: la sua voce, calda e incisiva, interpreta un brano particolare, per niente scontato nel quale i viaggi  di Colombo sono la metafora per altre scoperte. Orecchiabile e piacevole, dopo ogni ascolto rafforza una sonorità accattivante. Molto bello il testo, ricco di significati (per Laura, tra l’altro, scrivere canzoni è catartico).

L’album è stato finanziato grazie ad una campagna di raccolta fondi di successo sull’innovativa piattaforma di crowdfunding editoriale commON Music che abbina il sistema del crowdfunding all’editoria musicale: i sostenitori del progetto, infatti, sono a tutti gli effetti partner e supporter dell’artista.

“Post Millennio” è il risultato di un processo di scrittura iniziato quando Laura aveva solo 14 anni che si è riavvolto per decine di volte, per decine di canzoni diverse.  Le canzoni sono figlie della sua quotidianità e di questa concezione per cui vige una contaminazione continua tra passato e presente, tra temi classici e temi moderni, tra riflessione e spensieratezza.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap