lunedì, 15 Aprile 2024

Patto di amicizia tra Matera e Greccio (Ri) sulla tradizione presepiale

Matera è tra le città protagoniste oggi (13 aprile) alla “Festa delle città gemellate”, che si svolge nel comune rietino di Greccio dove è stato realizzato il presepe di San Francesco, il più antico d’Italia con i suoi 800 anni. Un’occasione preziosa per coinvolgere...

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso aprile a
Brescia, con un teatro sold out con due settimane di anticipo, i MERCANTINFIERA
2.0 insieme al Maestro Mark Baldwin Harris concedono il bis, proprio per poter
accontentare anche tutti coloro che purtroppo non hanno trovato posto e non
hanno potuto godere di una serata davvero emozionante e coinvolgente. Lo
spettacolo proposto avrà delle novità rispetto a quello del 6 aprile al Teatro
Santa Giulia, con alcune integrazioni che saranno senz’altro apprezzate dal
pubblico. In occasione del 20° anniversario dalla scomparsa del grande Fabrizio
De André, i Mercantinfiera (gruppo musicale veronese, attivo nel panorama
musicale da più di vent’anni) propongono uno spettacolo incentrato su alcuni
brani tratti dal vasto repertorio di Fabrizio De Andrè. Quel “senza/con” che
trovate nel titolo dello spettacolo, prodotto da EVENTIMACRAME’ di Gianluca
Serioli, non è un errore, bensì la testimonianza che Fabrizio De André,
nonostante sia prematuramente scomparso vent’anni fa, è sempre con noi, con le
sue canzoni, con il suo modo di pensare e la sua filosofia di vita, ma
soprattutto con le rappresentazioni di band artisticamente qualificate e di
qualità come lo sono i MERCANTINFIERA 2.0. 
Si tratta di una attenta selezione di canzoni che
parte dagli esordi (con “La città vecchia”) e finisce con alcuni lavori
dell’ultimo album (“Anime Salve”), passando ovviamente attraverso il live
realizzato da Fabrizio De Andrè con la PFM.
Gli arrangiamenti, riproposti nel modo più fedele
possibile a quelli originali, rappresentano uno dei tratti distintivi del
gruppo. A tre anni dall’abbandono dello storico cantante dei Mercantinfiera, è
entrato nel gruppo Ninè Ingiulla. Dotato di una voce incredibilmente simile a
quella dell’artista genovese, avvocato per professione ed artista per passione,
grande conoscitore dei testi di Fabrizio De André e Dante Alighieri, lo
scorso 7 febbraio Niné Ingiulla è stato ospite sul red carpet del Festival di
Sanremo proprio per un omaggio a Faber. 
La serata del 14 GIUGNO sarà speciale in quanto vedrà la
straordinaria partecipazione del Maestro Mark Baldwin Harris, musicista di Fabrizio
De André per molti anni e arrangiatore di diversi suoi capolavori.
Ninè Ingiulla
Nato a Biancavilla (Catania) nel 1985, nutre fin da
tenera età una grande passione per il canto e per la canzone d’autore italiana.
Parallelamente agli studi scolastici, approfondisce lo studio delle opere
letterarie classiche e medioevali, in particolare della Divina Commedia di
Dante Alighieri, di cui ha imparato a recitare a memoria numerosissimi canti. È
diplomato al liceo classico Arnaldo da Brescia, laureato presso l’Università
degli Studi di Brescia, e diplomato alla Scuola di Specializzazione per le
Professioni Legali. Oggi è anche uno stimato avvocato. Dal 1995 al 2000 ha
preso lezioni private di chitarra classica e acustica. Dopo aver suonato e
cantato da solista in numerose feste private, teatri e locali pubblici, nel
2007 scrive il suo spettacolo: “ Dante e De Andrè – IL SOGNO: INFERNO”. Poi
successivamente ìdea la rappresentazione dedicata alla cantica del Purgatorio,
intitolato “Dante e De Andrè – Dove l’umano spirito si purga e di salir al ciel
diventa degno.” Egli è, inoltre, autore dello spettacolo “ Voci da Spoon River.”
Ad oggi si esibisce anche in numerose interpretazioni di pezzi inediti (di cui
è autore –arrangiatore e paroliere) e tributi ai grandi della musica leggera
italiana e internazionale, lavorando con numerosi musicisti, tra cui alcuni dei
professionisti che collaborarono con Fabrizio De Andrè sino alla sua morte. Dal
2013 è iniziata una proficua collaborazione col maestro di violino DANILO
ARTALE, versatile polistrumentista (pianoforte, mandolino, ukulele), che ha
lavorato a sua volta con giganti della musica mondiale come ENNIO MORRICONE,
NICOLA PIOVANI. Con l’amico Danilo Artale, Ninè ha formato un gruppo cui ha
dato il nome di “SOGNO NUMERO 2”. Oggi Ninè collabora su alcuni
progetti teatral – musicali con vari artisti di fama nazionale ed
internazionale, come il noto attore Michele Riondino. Dal 2007 ad oggi, NINE’
presenta con continuità le seguenti proposte artistiche: 1 DANTE E DE ANDRÉ –
IL SOGNO. INFERNO “ Dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi ” –
spettacolo teatral-musicale sull’Inferno di Dante; 2) DANTE E DE ANDRÈ “Dove
l’umano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno” – spettacolo
teatral-musicale sul Purgatorio di Dante; 3) VOCI DA SPOON RIVER – omaggio a Fabrizio
de Andrè; 4) “Tributo a Fabrizio De André” insieme alla nuova rinomata band
denominata “Mercantinfiera2.0”; 5) Concerti o tributi con un vasto repertorio
di cover italiane e internazionali, riarrangiate in chiave acustica. Ad oggi Ninè
si è esibito, con grande e costante consenso di pubblico, dal nord al sud
Italia, spiccando la sua presenza a Roma, ospite di RaiUno, al Festival di
Sanremo, in Vaticano in occasione del rinomato “Premio Sciacca”, sempre nella
Capitale italiana nel prestigioso Teatro Sala Umberto, a Firenze al Teatro “Le
Laudi”, a Brescia in sedi quali l’Università degli Studi di Brescia. Altri
palcoscenici importanti sono altresì il Teatro “Verdi” di Fiorenzuola D’Arda, Villa
Mazzotti (in occasione dell’importante rassegna annuale della Microeditoria);
numerosi anche i suoi spettacoli per le scuole medie e superiori e per le
Università di tutta Italia.
Mark Harris
Nato in Connecticut (Stati Uniti) da una famiglia
di musicisti non professionisti, si avvicina alla musica attraverso lo
studio del pianoforte classico. Più tardi si cimenterà nei più vari generi
musicali, dalla “new music” contemporanea al rock e al jazz, dando
prova di grande eclettismo.
Nell’estate del 1967 si trasferisce insieme alla
famiglia in Italia, dove lavora nell’ambito della musica leggera, continuando
parallelamente il suo percorso di sperimentazione. Dal 1974 al
1975 ha fatto parte dei Napoli Centrale.
Ha collaborato tra gli altri con Fabrizio De Andrè,
Edoardo Bennato, Tony Esposito,Antonella Ruggiero, Laura Pausini, Sergio
Caputo, Eros Ramazzotti, Giorgio Gaber, Skiantos, Massimo Riva, Mia Martini,
Enzo Jannacci, Pino Daniele, Roberto Vecchioni, Claudio Chieffo, Eugenio
Finardi e Renato Zero.
Sua è la voce del brano Ave Maria, in lingua sarda,
presente nel disco Fabrizio De Andrè del 1981, suonata anche in occasione del
funerale del cantautore genovese.
Si è impegnato anche nella didattica. Nel campo della
musica pop è da ricordare il successo che ha lanciato gli Articolo31: Oi Maria
(Maria Maria). Ha inoltre accompagnato musicisti stranieri come Al Jarreau, Dee
Dee Bridgewater,  Randy Crawford e altri.
È stato direttore musicale della produzione milanese
di Grease con Lorella Cuccarini. 
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap