giovedì, 29 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...

Alla vigilia di Natale Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina e Vescovo di Tricarico, ha scelto di inviare il suo messaggio di augurio, con un breve video, dalla Casa dei Giovani di Matera che insieme alla Comunità Emmanuel di Salandra e a quella Frate Sole di Santa Maria d’Irsi (Irsina)  ha definito luoghi speciali  “dove c’è la speranza, dove c’è la gioia della vita che ritorna, dove c’è il riscatto”.  Con l’incarnazione – ha fatto notare l’Arcivescovo – Dio si è fatto carne nella nostra carne, nella carne di ciascuno di noi. La commozione non nasce semplicemente davanti al presepe, ma davanti all’uomo che ritrova se stesso,  che ritrova la vita. Rivolgendosi ai giovani della comunità ha aggiunto che la gioia di stare uno accanto all’altro indica la bellezza del Natale perché in luoghi come questi, con l’aiuto di tanti volontari, Dio ridà dignità a coloro cui era stata rubata.

Mons. Caiazzo celebrerà la veglia di Natale nella Cattedrale di Matera alle ore 23 del 24 dicembre. La mattina di Natale, prima della Messa solenne delle 11 in Cattedrale (con diretta trasmessa su TRM), presiederà la celebrazione eucaristica nella Casa Circondariale di Matera alle ore 9, presenti oltre al cappellano Frà Gianparide Nappi anche i volontari dell’Associazione Disma. 

Alle 13 del 25 dicembre l’Arcivescovo prenderà parte al Pranzo di Natale organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio nel Salone della Parrocchia Santa Famiglia di Matera

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap