martedì, 23 Aprile 2024

Una fratellanza senza
confini: da Ferrandina a New York un’opera sulla tragedia delle Twin Towers –
un olio su tela delle dimensioni di 162 X 210 cm – realizzata dall’artista
Tommaso Fabbrizio ed esposta, su volere del sindaco Bill De Blasio, negli spazi
dedicati del comune di New York. 
“Nel 2001 fui profondamente
sconvolto dall’attentato alle Torri Gemelle 
racconta Fabbrizio – Per un momento pensai che fosse arrivata la fine
del mondo e mi chiedevo come mai, pur essendo tanto lontano, il peso del dramma
e dello sconforto mi toccasse in quel modo. Poi capii che di fronte a
situazioni di quell’entità le distanze si annullano e l’attenzione si concentra
sul concetto di umanità violata. Questo mi fece rendere conto di quanto si
fossero consolidati i rapporti della mia Basilicata con la città di New York
fin dall’epoca della grande emigrazione da parte di molti lucani, per passare
attraverso svariate vicende nel corso degli anni. Abbiamo condiviso momenti di
gioia e di dolore come, appunto, l’attentato dell’11 Settembre – nel quale
persero la vita anche diverse persone di origini lucane – fino ad arrivare ai
giorni nostri con Bill De Blasio, di origini lucane, motivo di orgoglio sia per
noi sia per tutto il Sud. Mi reputo una persona sensibile, -prosegue l’artista
ferrandinese – attenta agli avvenimenti sociali e, per deformazione
professionale, non sono rimasto indifferente. Con entusiasmo ho realizzato
un’opera che riflette appunto tutto ciò di cui ho parlato finora e l’ho donata
alla comunità di New York quasi a suggellare quei rapporti che da sempre ci
accomunano”.
L’opera è stata ricevuta dal
comune di New York la settimana scorsa e dopo qualche giorno Fabbrizio ha
ricevuto una lettera di ringraziamenti dal sindaco De Blasio.
 
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap