domenica, 25 Febbraio 2024

Nel
corso della mattinata di lunedì 29 settembre, i Carabinieri della Compagnia
Carabinieri di Pisticci, in particolare gli uomini della Stazione Carabinieri
di Metaponto, supportati fattivamente da personale del Nucleo Carabinieri
Ispettorato del lavoro di Matera e Potenza, nonché da funzionari
dell’Ispettorato di Matera e Potenza, nell’ambito di un servizio finalizzato a
contrastare il fenomeno illegale dello sfruttamento del lavoro nero e
caporalato, hanno effettuato mirati controlli nei confronti di varie aziende
agricole in particolare nell’area del Metapontino, sia presso le sedi
amministrative e sia nei campi di raccolta asserventi le stesse. A seguito
degli accertamenti, che hanno interessato una cinquantina di lavoratori per la
stragrande maggioranza extracomunitari, tutti dotati di regolare permesso di
soggiorno, è stato accertato che fra questi un lavoratore risultava privo di
comunicazione preventiva di assunzione, mentre per altri tre la comunicazione
di instaurazione del rapporto di lavoro risultava effettuata in ritardo
rispetto alla data di effettivo inizio della prestazione lavorativa, perciò
risultando per un determinato periodo assunti in nero. A seguito dell’operazione
sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di euro 12.000,00.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap