sabato, 25 Maggio 2024

È un 50enne originario di Chiaromonte (PZ) l’uomo ucciso all’alba di oggi a Misano Adriatico, nel Riminese, dai colpi di un bilanciere da palestra per il sollevamento pesi da un cittadino di origine straniera residente da anni in Romagna, suo vicino di casa. Quest’ultimo è stato arrestato dai Carabinieri.

L’uomo sarebbe stato ucciso per futili motivi: il vicino pretendeva infatti che ritirasse una denuncia per una violenta lite che si era verificata nei mesi scorsi. Al diniego della vittima, il vicino ha avuto una reazione violentissima.

L’omicidio è avvenuto nei pressi del depuratore di Misano.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap