domenica, 26 Maggio 2024

Lo slogan è “CamminiAMO la città”, l’obiettivo è scoprire le bellezze di Matera “liberi” dal traffico automobilistico e utilizzando mezzi alternativi quali bici, monopattini, skateboards, pattini. Prima domenica senza auto il 27 marzo dalle 9 alle 13 nella città dei Sassi. Chiusure e limitazioni al traffico interesseranno via XX Settembre da piazza Vittorio Veneto all’intersezione con via Amendola; via De Sariis; via Lucana dall’intersezione con via Gramsci all’intersezione con via XX Settembre; via Roma Sud; via Spine Bianche, tratto compreso tra via De Viti De Marco e via Lucana. L’ordinanza prevede anche l’estensione dell’orario di attivazione della ZTL Stigliani, dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

L’iniziativa, promossa dell’Amministrazione Comunale, è stata presentata in mattinata nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Domenico Bennardi, dall’assessore alla Mobilità Michelangelo Ferrara e dal dirigente del settore il Comandante Paolo Milillo. Presenti anche l’Assessore all’ambiente Digilio e componenti della Protezione Civile e delle associazioni di volontariato della Protezione Civile. 

“In relazione al PUMS che intendiamo adottare iniziamo a fare una delimitazione del traffico per far sì che i cittadini si abituino a questo nuovo modo di pensare la città nel rispetto sia dell’ambiente sia dei beni storici e culturali che abbiamo. – spiega Michelangelo Ferrara, assessore alla Mobilità del Comune di Matera – I cittadini potranno fruirli liberamente, i più piccoli potranno uscire in bici in tranquillità. Questa giornata intende anche essere di lotta all’inquinamento atmosferico”.

Una piccola limitazione al traffico per il “bene della città” che sarà replicata nei prossimi mesi.

La circolazione sarà vietata per tutti i veicoli a motore, ad eccezione dei mezzi di soccorso, forze dell’ordine, disabili e autobus.

“Al momento – aggiunge l’assessore – a essere interessate sono solo le zone del centro, man mano che ci si abitua chiuderemo altre zone”.

Secondo Ferrara per i cittadini non ci saranno disagi: “Transiteranno e parcheggeranno nelle strade periferiche per raggiungere il centro a piedi. Evitare il traffico la domenica è fattibile”.

Le altre domeniche (il 3 aprile si svolgerà il Vivicittà) saranno comunicate successivamente, in risposta alla partecipazione, all’interesse e coinvolgimento dei cittadini, l’idea è quella di iniziare con una programmazione di una domenica al mese nel breve periodo e di due domeniche al mese nel medio periodo, ma l’obiettivo è quello di arrivare a tutte le domeniche senza auto, in modo graduale e sempre gradualmente aumentando le strade e le zone del centro interessate a questa semi pedonalizzazione.  Semi-pedonalizzazione perché comunque ci saranno alcune categorie di utenti che saranno autorizzati a circolare, trasporto pubblico e disabili.
Ci sarà una presenza più consistente della polizia locale che controllerà e presidierà i punti di snodo dove ci sarà la deviazione del traffico, con il sostegno e aiuto dei volontari della Protezione Civile.
Sarà rinforzato il trasporto pubblico urbano, sempre in modo graduale, non è escluso che nei giorni di Pasqua, ci siano dei servizi aggiuntivi con le FAL.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap