domenica, 25 Febbraio 2024

Una busta con un proiettile inesploso, una penna bic rossa e un foglio bianco (foto La Gazzetta del Mezzogiorno).  È il grave atto intimidatorio subito ieri mattina dal giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Filippo Mele che ha ricevuto il plico nella casa di Scanzano Jonico.
I carabinieri della Compagnia di Policoro hanno sequestrato la busta e hanno avviato indagini.  Nel corso di un sopralluogo i militari hanno scoperto poi un buco nella tettoia a destra della palazzina in cui abita il giornalista.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap