domenica, 21 Luglio 2024

Riceviamo e pubblichiamo dal signor Luciano Lepenne, presidente dell’associazione Viva di Bernalda:

“La nostra è un’associazione che da più di 10 anni è presente sul territorio ma che ormai a causa della pandemia si ritrova priva del suo spirito di aggregazione, dovendo rinunciare a diversi eventi diventati ormai tappe fisse, come le luminarie di Natale (in collaborazione con il Comune) o il trenino della befana e altre…

Ma mai ho dubitato della sua importanza, infatti anche se con un direttivo ormai ridotto a causa degli impegni dei componenti, a ottobre dello scorso anno abbiamo organizzato manifestazioni in piazza autorizzate dal prefetto come “Noi non siamo gli untori” e Bernalda non si spegne”

Manifestazioni che hanno visto la partecipazione della totalità delle attività, con infine la consegna delle chiavi al sindaco di tutti gli esercizi commerciali in segno di solidarietà a chi è rimasto chiuso per i decreti.

Da qui la necessità di eleggere un nuovo direttivo che vede la mia rielezione all’unanimità come presidente, la nomina di Venafra Francesco come Vicepresidente già presente in prima linea proprio nelle scorse manifestazioni, e la nomina di altri 9 consiglieri (Santamaria Andrea, Claudio Castano, Bellino Cosimino, Moramarco Graziamaria, Arcuri Maria Sistina, Ninno Antonella, Armento Giovanni,

Barberio Vito e Cirigliano Mario) pieni di entusiasmo e, molti al loro, primo incarico.

Il risultato è stato sorprendente: in soli cinque giorni abbiamo superato la soglia dei primi 100 tesserati e i tesseramenti continuano a un ritmo elevato.

Ora tocca a noi, siamo già a lavoro per chiudere contratti di convenzioni che portino benefici ai tesserati e siamo pronti per raccogliere da loro una lista di criticità del nostro territorio da sottoporre all’attenzione delle future liste elettorali che incontreremo per le imminenti votazioni”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap