venerdì, 19 Luglio 2024

Tragedia di Nova Siri, disposta l’autopsia

La Procura della Repubblica di Matera ha disposto l’autopsia per Nicola Lasalata e Giuseppe Martino, i due vigili del fuoco materani di 45 anni deceduti nel pomeriggio di mercoledì 17 luglio a Nova Siri. L’incarico sarà conferito sabato 20 luglio a personale...

 
Quando mancano sei partite
al termine della regular season, l’Olimpia Matera è chiamata ad affrontare una
trasferta impegnativa a Pozzuoli, nell’anticipo delle ore 19.00 di sabato 16
marzo 2019. Al Palasport Errico, affrontando la venticinquesima giornata –
decima di ritorno – del campionato di basket di Serie B “Old Wild West” –
Girone D, la squadra lucana dovrà dimostrare di avere tutte le intenzioni per
proseguire un trend davvero positivo: il conseguimento del terzo posto in
classifica, con 36 punti e 18 vittorie, alla stessa stregua di Salerno, una
vittoria in meno di Palestrina e tre in meno della capolista Caserta.
All’andata, disputata al Palasassi lo scorso 2 dicembre 2018, l’Olimpia ebbe
ragione dei campani con il punteggio di 67 a 56.

Pozzuoli giunge all’appuntamento contro i biancoazzurri, con risultati e
premesse effettivamente diverse: 5 vittorie e dieci punti in classifica, in
piena zona playout insieme a Valmontone e Palermo (14), con Catania a quota 8.
Ma il coach dell’Olimpia, Agostino Origlio, è pronto a mettere in guardia dalle
facili previsioni sul risultato della prossima sfida: “Sabato ci aspetta una
partita molto difficile, anche se sembrerebbe un confronto tra due squadre
allocate in zone della classifica molto distanti. Pozzuoli – al di là
dell’obiettivo chiaro di salvarsi ottenendo il miglior piazzamento possibile in
zona playout – è una squadra che ha cambiato tantissimo nelle ultime giornate:
oltre alla sostituzione dell’allenatore, c’è stata l’integrazione di nuovi
giocatori, per cui è certamente una squadra molto diversa da quella che abbiamo
incontrato all’andata. Per noi l’approccio alla partita dovrà essere
importante, perché dovremo tenere a bada un avversario dal quale ci aspettiamo
molta aggressività. Fortunatamente sappiamo di poter contare su un organico
completo e interscambiabile, era soltanto una questione di tempo e finalmente
disponiamo di tante risorse capaci di affrontare, ognuna con le proprie
peculiarità, questa delicata parte del campionato”.

Il match in terra flegrea sarà arbitrato da Andrea Bernassola di Palestrina
(Roma) ed Eugenio Roberti di Roma. Nella stessa giornata di sabato, si
disputeranno gli altri tre anticipi che vedranno impegnate HSC nel derby con
IUL Roma, Luiss Roma con Palermo e Catania con Battipaglia. Domenica, invece,
si concluderà il calendario della venticinquesima giornata, che prevede gli
altri confronti (tutti alle 18.00) tra Capo d’Orlando e Palestrina, Scauri e
Reggio Calabria, Valmontone e Salerno, e la super sfida tra Caserta e Napoli.

 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap