giovedì, 22 Febbraio 2024

«Da
dodici anni ArtLab accompagna e anticipa le trasformazioni dell’ecosistema
culturale, in un dialogo critico e costruttivo tra attori istituzionali
pubblici privati e del Terzo settore, artisti, professionisti culturali e
creativi indipendenti, centri di ricerca e di conoscenza, in una dimensione
internazionale. L’ambizione è sempre contribuire a individuare modalità e
strumenti appropriati e efficaci, generativi di processi di innovazione profonda
delle pratiche e politiche, perché la cultura possa dispiegare il suo
potenziale in molteplici direzioni. In questa tappa il tema centrale sarà
l’utilizzo del patrimonio pubblico a fini di innovazione culturale e sociale,
oggetto di un Convegno nazionale sui Partenariati Speciali
Pubblico-Privati,  in collaborazione con
ANCI. Ma ci occuperemo anche del ruolo delle imprese ed enti nella
valorizzazione del patrimonio culturale tra mecenatismo e Art Bonus,
dell’Agenda europea per la cultura, di internazionalizzazione e di strumenti
finanziari per le imprese culturali e creative, delle Biblioteche di comunità,
delle nuove frontiere del Turismo sostenibile». 
Le parole di Ugo Bacchella, Presidente della Fondazione Fitzcarraldo, svelano
il senso del poliedrico programma dell’ultima tappa di ArtLab 18, la
piattaforma indipendente italiana dedicata all’innovazione delle politiche, dei
programmi e delle pratiche culturali promossa dalla Fondazione Fitzcarraldo: un’ultima
grande tappa di quattro giorni, da mercoledì 24 a sabato 27 ottobre, che
popolerà prima Bari e poi Matera con diciotto tra convegni, tavole rotonde e
workshop dedicati a numerosi temi.

Dal
24 al 26 ottobre ArtLab si svolge a Bari, per poi spostarsi nella città dei
Sassi il 26 e 27 ottobre. Alla vigilia di Matera Capitale Europea della cultura
2019, i temi dominanti che verranno trattati sono relativi all’Agenda Europea
per la cultura, le esperienze, le opportunità e le prospettive del turismo
sostenibile, la valutazione degli impatti e le politiche a favore delle imprese
culturali e creative.  Argomenti questi
che consentono di leggere e interpretare il percorso verso il 2019. «Stiamo
costruendo un programma per l’Anno da Capitale Europea della Cultura che si
muove esattamente su questo paradigma: offrire ai cittadini gli strumenti per
meglio interpretare la contemporaneità e per affrontare le sfide che abbiamo
davanti con sempre maggiore competenza. – spiega Paolo Verri, direttore di
Fondazione Matera 2019 – Lasceremo una comunità pronta ad accogliere il futuro
con uno sguardo aperto sul mondo, sulla cultura, sui tanti linguaggi che ci
circondano. ArtLab fa parte di questo ricco mosaico che stiamo componendo».

All’interno
del programma, centrale sarà il dibattito internazionale sulla Nuova Agenda
Europea per la Cultura – previsto il 26 ottobre – per comprendere come si
articoleranno azioni e programmi e quali opportunità si possono individuare nel
documento proposto dalla Commissione Europea.

Anche
a Matera non verrà tralasciato il tema degli strumenti a disposizione delle Industrie
Culturali e Creative: oltre al laboratorio partecipato organizzato dal
consorzio Materahub per condividere idee, buone pratiche, strumenti e disegnare
partenariati intersettoriali e internazionali nei settori della cultura e della
creatività, da non perdere l’incontro di presentazione del recentissimo “European
Manifesto on Supporting Innovation for Cultural and Creative Sectors”,
appello unanime lanciato a Francoforte da 15 partner europei per un sostegno su
larga scala all’innovazione per il settore culturale e creativo. Ma a Matera
non mancheranno i laboratori, come “Understanding Impact for Future
Planning” organizzato in collaborazione con British Council utile e
focalizzato sulla misurazione degli impatti dei progetti culturali.  Infine, sabato 27 ottobre, sarà tempo di
discutere di Turismo Sostenibile, per immaginare nuove dinamiche fra città e
territori sempre più spopolati, dove la cultura possa divenire uno strumento per
ripensare i flussi turistici.

Il
programma completo di ArtLab 18 Bari-Matera è disponibile qui: 
http://artlab.fitzcarraldo.it/it/artlab-18/bari-matera/programma
La
partecipazione agli incontri è gratuita ma su iscrizione al seguente link:  http://artlab.fitzcarraldo.it/it/community
IL PROGRAMMA DI MATERA
VENERDI’
26 OTTOBRE
Museo
Nazionale Palazzo Lanfranchi – Sala Levi, piano terra
[MATERA]
Lo sviluppo delle ICC a livello europeo e internazionale. Co-progettare
sinergie

Workshop
+ Laboratorio partecipato (livinglab) per condividere idee, buone pratiche,
strumenti e disegnare partenariati intersettoriali e internazionali nei settori
della cultura e della creatività.
Regione
Basilicata e Sviluppo Basilicata (partner progetto Chimera)
Presentazione
e report delle attività del progetto Chimera
 Bernd
Fesel, ECBN European Creative Business Network e
Giovanni
Schiuma, Università degli Studi della Basilicata
Come
le industrie culturali e creative possono innescare reti collaborative per
innovarsi e internazionalizzarsi
 10.45
– 12.45 Living Lab
Laboratorio
di progettazione partecipata per la creazione di progetti innovativi a sostegno
delle industrie culturali e creative, per definire strategie, ruoli e azioni
utili ad agevolare le reti collaborative per le imprese, le organizzazioni
no-profit e gli enti di ricerca nei settori della cultura e della creatività.
In collaborazione con Consorzio Materahub.
 9.30
– 17.30
Museo
Nazionale Palazzo Lanfranchi  – Sala delle Arcate, secondo piano
In
inglese con servizio di traduzione simultanea
[MATERA]
Understanding Impact for Future Planning
A
cura di  British Council e Fondazione Matera-Basilicata 2019. Workshop su
iscrizione tramite sito web.
Il
seminario fornirà gli strumenti per misurare in modo efficace l’impatto dei
progetti e per favorire la futura applicazione delle metodologie analizzate. È
rivolto a professionisti del settore culturale che desiderano approfondire le
conoscenze di base sulle tecniche di raccolta dei dati.


9.30
– 16.30
Workshop
in inglese su iscrizione fino ad esaurimento posti
Conduce
Cath
Hume, CEO, Arts Marketing Association (AMA)
 16.30
– 17.30 Sessione conclusiva: Case studies – Plenaria aperta al pubblico
Interventi
Franco
Bianchini, Università di Hull
“La
valutazione di Hull Città Inglese della Cultura 2017”
Giovanni
Padula, CityO Srl
“La
valutazione dell’impatto di Matera 2019 sul territorio lucano”
 17.30
– 18.00
Museo
Nazionale Palazzo Lanfranchi – Sala Levi, piano terra
[MATERA]
European Manifesto on Supporting Innovation for Cultural and Creative Sectors
 L’11
ottobre 2018, in occasione della conferenza stampa al termine dell’Innovation
Summit di THE ARTS+, il festival sul futuro delle industrie culturali e
creative all’interno della Fiera del Libro di Francoforte, 15 partner europei
hanno presentato il “Manifesto” lanciando un appello unanime per un
sostegno su larga scala all’innovazione per il settore culturale e creativo.
 Interventi
Ugo
Bacchella, Fondazione Fitzcarraldo
Bernd
Fesel, ECBN European Creative Business Network
 
18.00
– 20.00
Museo
Nazionale Palazzo Lanfranchi – Sala Levi, piano terra
Con
servizio di interpretariato LIS
[MATERA]
Una Nuova Agenda Europea per la Cultura
La
Comunicazione della Commissione europea, uscita a maggio, che delinea le linee
programmatiche per gli anni a venire, sta completando il processo di
consultazione con il Parlamento e con il Consiglio Europeo. Quali sono le
priorità e come si articoleranno in azioni e programmi? Quali approcci e quali
modelli di governance tra attori istituzionali europei e nazionali anche alla
luce dell’esperienza dell’Anno europeo del Patrimonio? Quali opportunità e
quali criticità si possono individuare nell’Agenda?
 
Conduce
Paolo
Verri, Direttore Fondazione Matera-Basilicata 2019
Interventi
Maria
Angeles Albert de Leon, Direttore Real Academia de Espana, Roma (invitata)
Franco
Bianchini, Direttore, Culture, Place and Policy Institute, Università
di Hull
Silvia
Costa, Parlamentare Europea, Rappresentante del Parlamento Europeo nel Comitato
di Coordinamento Europeo all’Anno del patrimonio (in video)
Christian
Ehler, Co-Presidente Intergruppo sulle industrie culturali e creative,
Parlamento Europeo (in video)
Bernd
Fesel, Managing Director, ECBN European Creative Business Network
Erminia
Sciacchitano, Directorate-General for Education, Youth, Sport and Culture (DG
EAC), Commissione Europea
 
SABATO
27 OTTOBRE
10.30
– 17.00
Museo
Nazionale Palazzo Lanfranchi  – Sala delle Arcate, secondo piano
[MATERA]
Laboratorio dei changemakers e linkers di Matera 2019
a
cura di Fondazione Matera-Basilicata 2019.
Riservato
ai Matera changemakers e linkers
 
11.00
– 13.00
Museo
Nazionale Palazzo Lanfranchi  – Sala Levi, piano terra
[MATERA]
Turismo Sostenibile: esperienze, opportunità e prospettive
 
Inclusione
sociale, protezione delle risorse ambientali e rispetto delle comunità sono gli
assi di lavoro individuati nel 2017 dall’Organizzazione Mondiale del Turismo,
mentre il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017 – 2022 identifica
quattro linee strategiche: valorizzazione del patrimonio, sviluppo di
competitività e lavoro, collaborazione tra le istituzioni e i soggetti che si
occupano di turismo, e sviluppo di un’offerta che risponda ai reali bisogni del
visitatore. In questa prospettiva attori istituzionali, privati e studiosi
dialogano sul futuro del turismo sostenibile , tra analisi ed esperienze.
 
Modera
Rossella
Tarantino, Manager sviluppo e networking, Fondazione Matera-Basilicata 2019
 
Interventi
Rocco
Messina, Console Regionale Touring Club Italiano per la Basilicata
Valeria
Minghetti, Chief Senior Researcher, CISET – Centro Internazionale di Studi
sull’Economia Turistica
Emanuele
Montibeller, Direzione artistica, Arte Sella
Melissa
Moralli, IT.A.CÀ Festival del Turismo Responsabile
Nicola
Morea, Sindaco di Irsina
Francesco
Palumbo, Direttore Generale Turismo, MiBAC
Marta
Ragozzino, Direttrice Polo Museale della Basilicata
Becky
Riches, responsabile del progetto di turismo sostenibile Lucania Living
Maria
Elena Rossi, Direttore Marketing e Promozione, ENIT- Agenzia Nazionale del
Turismo
 
 
 
 
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap