mercoledì, 24 Luglio 2024

“Nel profondo cambiamento che sta interessando il mondo del turismo, una crescita importante riguarda il viaggio su due ruote per conoscere, esplorare, vivere i paesaggi. In questa, che secondo alcuni è una vera e propria rivoluzione, è entrata a pieno titolo la Basilicata con la sua offerta paesaggistica e culturale e con i suoi nuovi strumenti messi a disposizione dei viaggiatori”.

Lo ha detto ieri pomeriggio il direttore generale di Apt Basilicata, Antonio Nicoletti, nel corso del Talk “Basilicata in bici: nuovi orizzonti da scoprire” organizzato nell’ambito della seconda edizione della Fiera del cicloturismo, a Bologna, dove la regione è presente con un ampio stand e opuscoli dedicati al mondo delle due ruote.

Il rapporto  “Viaggiare con la bici 2023”, realizzato da Isnart per l’Osservatorio sull’Economia del Turismo delle Camere di Commercio promosso con Legambiente e lanciato l’altro ieri, stima che in Italia nel 2022 i soli cicloturisti cosiddetti “puri”, ossia i turisti italiani e stranieri che scelgono l’Italia appositamente per una vacanza in bicicletta, abbiano rappresentato oltre 9 milioni di presenze turistiche, più del doppio del 2019 (4,4 milioni di presenze), un numero capace di generare un impatto economico stimato in oltre 1 miliardo di euro.

“In questo trend positivo – ha aggiunto Nicoletti – si inserisce con forza il Mezzogiorno. Tra il 2019 e il 2022, infatti, i cicloturisti che scelgono le regioni del Sud sono passati dal 7% al 17,4% del totale”.

“Il mercato – si legge nel rapporto – si sta organizzando con proposte di qualità, a partire dall’interesse dei grandi tour operator esteri: non a caso, tra i pacchetti più venduti/prenotati per il 2023 risultano tour cicloturistici non solo di regioni ormai consolidate in questo prodotto, come la Toscana, ma anche di realtà meridionali emergenti, come la Puglia e la Basilicata”.

“L’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata – si legge ancora nel rapporto – da tempo ha avviato iniziative territoriali, come ad esempio “Basilicata free to move”, l’applicazione interattiva per smartphone e tablet che geolocalizza e permette di conoscere 21 itinerari cicloturistici per 1.729 km complessivi”.

Nel corso del talk Nicoletti ha illustrato l’offerta cicloturistica facendosi accompagnare dalla testimonianza video di un grande protagonista del mondo delle due ruote, il campione lucano Domenico Pozzovivo che ha invitato i numerosi presenti a scoprire la Basilicata sulle due ruote per assaporare pienamente i suoi suoni, i suoi profumi, i suoi colori.

“La Regione Basilicata sta investendo sulle due ruote e non è un caso, infatti, se anche quest’anno il Giro d’Italia passerà dalla Basilicata. L’8 e 9 maggio sarà il protagonista l’area del Vulture, con arrivo a Melfi e partenza da Venosa”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap