mercoledì, 28 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...

Spendente, candido e bianco, questa l’etimologia per il miglior conduttore di calore ed elettricità tra tutti i metalli: l’argento.

Usato nella monetazione, in fotografia e in gioielleria, nello Sport è tra le medaglie più importanti, seconda solo all’Oro nelle competizioni.

Come in natura, sebbene meno preziose dell’oro, preziose le medaglie conquistate dagli atleti Lucani dell’Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento in gara lo scorso 17/12 al Palatorrino di Roma, nell’ultima competizione dell’anno di Jiujitsu Brasiliano targato Fijlkam (Federazione italiana judo lotta Karate e ARTI MARZIALI): il Bjj Roma Challenge, valevole per il Ranking dell’Unione Italiana Jiu Jitsu.

Argento nella categoria nogi e bronzo nel gi nelle per Nives Aiello Blasi; Argento nel nogi, e bronzo con il gi in categoria e argento con gi agli assoluti nelle cinture viola per Domenico Colucci;

Argento con il gi per Antonio Scavone;

Argento con il gi anche  per Emanuele Colella nel settore giovanile.

– Il poter condividere il podio, con gli atleti dei team più importanti in Italia, è per noi motivo di grande orgoglio oltre che di soddisfazione. In questa competizione, che ha visto sfiorare circa 700 come numero di iscritti, il nostro Team è arrivato terzo nella classifica generale a squadra. I nostri atleti si sono distinti in ciascuna delle categorie, a partire da Colucci, nella categoria delle cinture Viola Adult, considerata tra le più difficili al momento; nel femminile, al suo esordio nel bjj, la veterana Aiello Blasi, ha sfiorato la medaglia d’oro; nei Master ottima la prestazione di Scavone così come quella di Colella negli Juvenile.

La rosa in Gara, ha praticamente coperto la rappresentanza di tutti generi in categoria, segnale questo, di un ottima didattica e programmazione a cura dei tecnici tutti del Team Budo Clan.- queste le parole del dt Massimiliano Monaco, alla vigilia delle Benemerenze Sportive Coni, che premieranno gli atleti Azzurri dell’Accademia Viola Monaco e Donatello Angerame, insieme ai tecnici Serena Lamastra e Nicola Palermo, per essersi distinti nello scorso anno sportivo.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap