martedì, 18 Giugno 2024

Collocati nei Commissariati di Policoro e di Pisticci i due defibrillatori donati dall’Associazione Gian Franco Lupo di Pomarico alla Polizia di Stato di Matera. La Donazione è dedicata alla memoria del dirigente della Polizia di Stato Paolo Scrofani, Medaglia d’Oro al Valor Civile

Questa Mattina a Policoro, il Presidente dell’Associazione Gian Franco Lupo “Un sorriso alla vita” – OdV - ETS di Pomarico ha consegnato nelle mani del Questore di Matera Emma Ivagnes due defibrillatori automatici. Era presente alla cerimonia il Commissario Capo...

Dopo una serie di presentazioni in
occasione di eventi prestigiosi in Europa e nel Mediterraneo, la fase
conclusiva del tour di pre-lancio svoltasi il 6 febbraio presso il Parlamento Europeo
durante un evento organizzato in collaborazione con l’European Internet Forum (video ufficiale dell’evento),
parte oggi da Matera Capitale Europea della Cultura 2019, la nuova piattaforma europea
Startup Europe Mediterranean (SEMED), un network voluto dalla Commissione
Europea, nato nell’ambito dell’iniziativa Startup Europe, del quale la pavese FacilityLive,
la startup italiana più finanziata, è promotrice e sarà cuore pulsante.

 

Partendo dall’esperienza e dai successi di
Startup Europe, Matera, grazie alla sua posizione geografica e alla sua forte
identità culturale mediterranea che si celebrerà nell’arco di tutto il 2019
come simbolo della Cultura Europea, è il luogo naturale per presentare e
realizzare alcune delle attività che mirano a creare un ponte digitale tra
gli ecosistemi dell’Europa e quelli del resto del Mediterraneo.

 

Dopo un anno di lavoro preparatorio in
collaborazione con la Commissione Europea, per la prima volta una startup
italiana è founding partner di un progetto così importante, non solo grazie al
peso specifico conquistato da FacilityLive e dai suoi Founder Gianpiero Lotito
e Mariuccia Teroni in Europa, ma anche all’efficacia dell’architettura della
piattaforma brevettata dalla startup pavese che, dal suo Headquarters di Pavia,
ne gestirà il corretto funzionamento e ne garantirà la sostenibilità nel tempo.

 

“Un progetto come Startup Europe
Mediterranean costituisce un’innovazione importante nella creazione di
ecosistemi in Europa perché si basa su una piattaforma digitale che evolverà i
classici programmi di scambio che hanno sempre caratterizzato gli ecosistemi
precedenti. Siamo orgogliosi del fatto che la scelta sia caduta sulla nostra
piattaforma che vuole essere fortemente europea e italiana” ha detto Gianpiero
Lotito.

 

La piattaforma www.startupeuromed.eu, rispetto agli
altri network Startup Europe, consente quindi un importante passo in avanti
perché rappresenta un’opportunità unica per favorire i rapporti tra tutti gli
attori dell’area del mediterraneo, creare opportunità di business, condividere
best practice e scoprire talenti.

Sarà lo spazio virtuale made
in UE per la connessione tra le persone e gli ecosistemi
dell’innovazione dell’area strategica del bacino mediterraneo: startup,
investitori, aziende, incubatori, università, istituti di ricerca
e rappresentanti delle istituzioni e della politica, avranno a
disposizione un mezzo potentissimo e funzionale per incontrarsi, scambiare
informazioni, idee e creare partnership che facciano crescere l’ecosistema nel
quale sorgono o investono.

 

L’intento principale è quello di
connettere gli ecosistemi innovativi nella regione del Mediterraneo, riservando
particolare attenzione alle startup digitali e imparando a conoscere tutti gli
eventi e gli stakeholder che operano sul territorio, discutere sulle
idee e scambiare le best practice a beneficio dell’intero ecosistema.

 

La città di Matera Capitale Europea della
Cultura 2019, il Premio EIC – European Innovation Council – for Affordable
High-Tech for Humanitarian Aid (€ 5M), EMBA Ticinensis della Fondazione Alma
Mater Ticinensis, la European Tech Alliance, BlueMed, il Master in
International Business e Entrepreneurship dell’Università di Pavia, Startup Olè
Salamanca 2019, la Camera di Commercio della Basilicata, il Blockchain for
Social Good prize, Next Generation Internet, Startup Maroc, Startup Africa
Summit, Next Generation Internet, Novamont e Startup Europe Awards sono già
diventati partner ufficiali di SEMED.

La Commissione Affari Esteri del
Parlamento Europeo ha incluso SEMED in una delle sue ultime risoluzioni in cui
è riconosciuta come “un’azione chiave per stimolare la cooperazione in
materia di innovazione, creazione di posti di lavoro e crescita economica
sostenibile”.

 

L’interesse crescente per l’iniziativa è
testimoniato anche dall’attenzione riservatagli in primis dal Parlamento
Europeo oltre a apprezzamenti provenienti da altre numerose e importanti realtà
come aziende, investitori, fondazioni, associazioni di business, camere di
commercio, regioni e città europee, università, consigli di ricerca nazionali e
Think Tank, che hanno espresso forte interesse ad aderire.

 

I lavori della giornata di lancio, che si svolgono
nella prestigiosa location di Casa Cava, un teatro scolpito nella pietra nel
cuore dei famosi “Sassi di Matera”, ospitano relatori provenienti da
tutto il Mediterraneo tra i quali vi sono noti leader di ecosistemi innovativi,
investitori e rappresentanti di alto livello della Commissione Europea e di
altre istituzioni europee, nazionali e regionali.

 

I Protagonisti

Signe Ratso, Deputy Director General
responsible for Open Innovation & Outreach at DG RTD of the European
Commission

Andrea Cioffi, Sottosegretario per lo
Sviluppo Economico responsabile per il digitale

Raffaello De Ruggieri, Sindaco di Matera

Roberto Cifarelli, Assessore alle
Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca

Brando Benifei, Rapporteur della
risoluzione alla Commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo

Mariya Gabriel, Commissaria Europea
responsabile per il digitale e patronessa dell’evento (speaker con video
messaggio)

Gianpiero Lotito, Founder & CEO di
FacilityLive e Presidente della European Tech Alliance

Mariuccia Teroni, Founder & Chair of
FacilityLive

Isidro Laso Ballesteros, Head of Startup
Europe at DG Connect of the European Commission

Emilio Corchado, CEO of Startupolè and
University of Salamanca

Naoufal Chama, CEO of Digimind Morocco,
Founder & President of Startup Morocco and Organizer of Startup Africa
Summit

Nicolas Brien, Managing Director of France
Digitale

Pierluigi Argoneto, T3 Innovation
Coordinator, Regione Basilicata

Fabienne Gaoutier, Head of Unit Innovation
Ecosystems at DG RTD of the European Commission

Stefano Denicolai, Professor in Innovation
Management and Entrepreneurship at University of Pavia & University of
Sussex and former Visiting Scholar at Harvard Business School (2015)

Emmanuel Noutary, General Delegate at
ANIMA Investment Network

Alessandra Luchetti, Head of Department –
A: Excellent Science Department at Research Executive Agency (REA) of the European
Commission presenting the Marie Skłodowska-Curie action: Research and
Innovation Staff Exchange (RISE)

Harald Gruber, Head of Division for
Digital Infrastructure at the European Investment Bank

Sigi Gruber, HoU Healthy Oceans & Seas
at DG RTD of the European Commission presenting the BlueMed Initiative

 

Progetto
Semed, il Sindaco di Matera: il digitale è il futuro di questa città

 

“Senza progetti una città muore e i
progetti ambiziosi viaggiano sul filo delle alleanze. Oggi noi sigliamo
un’alleanza forte con i partner del progetto Semed per fare in modo che Matera
possa diventare un modello, un codice di pratica per tutti gli altri”.

E’ questo il messaggio lanciato dal
Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, nel corso del lancio del progetto
Semed (Start up Europe Mediterranean) che è in corso di svolgimento
nell’auditorium di Casa Cava, nei Sassi di Matera. La piattaforma Semed, che
sarà attiva da giugno di quest’anno, sarà lo spazio virtuale made
in Ue per la connessione tra le persone e gli ecosistemi
dell’innovazione dell’area strategica del bacino mediterraneo: startup,
investitori, aziende, incubatori, università, istituti di ricerca
e rappresentanti delle istituzioni e della politica, avranno a
disposizione un mezzo potentissimo e funzionale per incontrarsi, scambiare
informazioni, idee e creare partnership che permettano una crescita complessiva
del settore in cui operano.

L’intento principale è quello di
connettere gli ecosistemi innovativi nella regione del Mediterraneo, riservando
particolare attenzione alle startup digitali e imparando a conoscere tutti gli
eventi e i soggetti interessati che operano sul territorio, discutere
sulle idee e scambiare idee, progetti e buone pratiche.

“La cultura – ha spiegato il Sindaco – è
conoscenza che diventa energia creativa e questa è una città che stimola,
emoziona. A Matera c’è una tripla energia: quella sociale che urla al mondo la sua
dignità millenaria, quella geologica dei luoghi e quella progettuale che si
esprime con iniziative come questa. Se è vero, e noi ne siamo convinti, che
l’Europa sta tornando attrattiva e che l’industria dell’hi-tech è robusta,
Matera vuole allinearsi a questo percorso. Vogliamo rompere gli schemi, creare
legami forti tra identità e innovazione, fare scandalo parlando di rinascimento
digitale. Questa è la scommessa che lanciamo questa mattina”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap