giovedì, 30 Maggio 2024

Parte lunedì prossimo “Punto sul verde”, la prima campagna informativa dedicata alla cura del verde pubblico urbano, voluta dal sindaco Domenico Bennardi e dall’assessore Massimiliano Amenta, con aggiornamenti previsti ogni due settimane. Un servizio di informazione puntuale ai cittadini, mediante video e comunicati stampa, su interventi ordinari di sfalcio e straordinari di manutenzione delle tante specie arboree, presenti in città e periferia. In aprile sono partiti gli interventi di sfalcio dell’erba, effettuati dalle cooperative nell’ambito di un programma strutturato triennale, con un investimento complessivo di oltre due milioni, suddiviso in canoni mensili. Città e periferie sono organizzate in due microlotti, cimitero comunale e villa comunale, e altrettanti macrolotti tra Matera Sud e Nord. Circa 97 ettari con i parchi urbani da sfalciare e manutenere, le aree libere e quelle “adottate” da privati e associazioni. Nel bando comunale, sono inclusi anche i borghi e le periferie. L’obiettivo è sempre e solo il decoro urbano, perché non si può pensare di gestire il verde pubblico della città come quello di un villaggio turistico. Infatti, l’Amministrazione comunale è tenuta a rispettare i minimi criteri ambientali, ovvero le Direttive europee che impongono una limitazione degli sfalci in città, nel rispetto della biodiversità locale. Lo sfalcio, ad esempio, non può stravolgere le dinamiche di impollinazione delle api, né incidere sulla desertificazione delle aree verdi, perché l’erba crea un micro habitat umido sulla superficie del terreno, limitando o evitando l’aridità indotta dal sole durante i mesi estivi. Quest’anno, poi, la primavera piovosa e l’inverno mite hanno favorito la ricrescita dell’erba, imponendo ritmi di lavoro più intenso. “L’impegno -spiegano Bennardi e Amenta- dal prossimo lunedì, sarà quello di fornire ai cittadini un report degli interventi effettuati nei quindici giorni precedenti, anticipando il programma degli sfalci che si faranno nelle due settimane successive. Questo per dare contezza degli sforzi che l’Amministrazione compie per garantire il decoro urbano, anche in vista della stagione estiva, quindi del rischio incendi nelle zone più periferiche, dove saranno realizzate delle fasce di sicurezza”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap