giovedì, 22 Febbraio 2024

Nel salone di Aldo Coppola a Milano, due stagioni lunghe tra Porto Cervo, Arzachena e Palau: ha lavorato negli ambienti più “in” del settore per tornare nella sua Basilicata, a Tursi, e portare tanta esperienza intrecciata a una passione forte. Per il 29enne Leonardo D’Errico, figlio d’arte – il papà è Riccardo, storico acconciatore del salone Derrico Parrucchieri, accanto a loro anche la sorella Angelica – ormai da dodici anni spazzole, forbici e phon sono pane quotidiano.

“Un bel giorno mi sono lanciato una sfida, quella di tornare a casa e cercare di poter creare una fetta di clienti locali. Ci sono ancora tante cose da mettere a posto, però non posso lamentarmi”, confida.

Attualmente è in partenza per un corso di formazione interno di un’azienda che opera nel campo della cosmetica da oltre 75 anni, lui è il personal trainer che lancerà alcune tecniche particolari.

“Mi sto appassionando tantissimo al taglio rivisitato di tendenza anni Settanta” afferma, sottolineando che per il 2024 i tagli più in voga saranno il Butterfly Cut e il Wolf Cut. “Il biondo rimane, è il cavallo di battaglia, soprattutto quello freddo che sta diventando sempre più naturale. Tante clienti lo scelgono perché adorano avere una riflessatura più omogenea rispetto alla classica schiaritura che abbiamo visto finora”.

Profilo Instagram: https://www.instagram.com/leonardoderricohair?igsh=Z2syamYyMmM4YzRk

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap