venerdì, 19 Luglio 2024

Tragedia di Nova Siri, disposta l’autopsia

La Procura della Repubblica di Matera ha disposto l’autopsia per Nicola Lasalata e Giuseppe Martino, i due vigili del fuoco materani di 45 anni deceduti nel pomeriggio di mercoledì 17 luglio a Nova Siri. L’incarico sarà conferito sabato 20 luglio a personale...

Oggi, lunedì 23 maggio, alle ore 10:30 sarà inaugurata la “Casa della Legalità”.

La cerimonia cade in occasione del trentesimo anniversario della strage di Capaci, spregevole attentato, di stampo mafioso, in cui venne ucciso il magistrato Giovanni Falcone, insieme alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

L’amministrazione Comunale ha ultimato i lavori di restauro e riqualificazione di un immobile, di notevole pregio storico e architettonico, situato nei Rioni Sassi in Piazza San Pietro Caveoso – rione Pianelle – e che proviene da confisca alla criminalità organizzata. Per questo bene l’amministrazione comunale nella precedente legislatura e su richiesta del Ministero dell’Interno, aveva presentato la proposta progettuale “Sassi di Legalità”, a valere sull’Asse 3- Azione 3.1.1 del PON Legalità 2014 -2020, poi ammessa a finanziamento, giusto decreto prot. n. 7200 del 12/10/18.

Oggi, l’obiettivo che – col predetto progetto – l’amministrazione comunale si è prefissata è quello di restaurare e risanare l’immobile per metterlo a disposizione principalmente degli istituti scolastici affinché gli alunni possano svolgere al suo interno, anche al di fuori dell’orario scolastico, attività volte alla conoscenza dell’ambiente e della cultura dei luoghi, così da prevenire e contrastare i fenomeni della dispersione scolastica e del bullismo virtuale.

La “Casa della Legalità” rappresenterà tutto questo oltre che, ovviamente, un luogo della memoria per le future generazioni, che sempre dovranno rammentare il sacrificio di coloro i quali hanno perso la vita per affrancare l’Italia dal ricatto delle mafie.

Alla cerimonia, che si svolgerà secondo il programma riportato in calce, è stato invitato il Ministero degli Interni e ha assicurato la presenza il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, Carlo Sibilia. Saranno inoltre presenti le massime autorità civili, religiose e militari della città.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap