Pubblicità

I Carabinieri della
Compagnia di Massafra hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di
detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 27enne di Tursi (MT),
incensurato.

I militari, nel corso di
un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione ed alla
repressione dei reati in genere, nel transitare lungo la SS 106 Jonica,
notavano un’autovettura, con una persona a bordo che, accortasi della loro
presenza, assumeva un atteggiamento sospetto prima rallentando e poi
accelerando l’andatura. In un primo momento, nonostante gli fosse stato
intimato l’alt, l’uomo proseguiva la marcia, venendo poco dopo bloccato e
sottoposto ad una perquisizione personale e veicolare.

L’attività non tardava a
dare i suoi frutti in quanto, sotto il sedile del conducente, venivano
rinvenuti un involucro in cellophane contente 115,60 grammi di marijuana; le
operazioni di perquisizione venivano poi estese anche presso l’abitazione di
residenza dell’uomo, ubicata a Tursi, in provincia di Matera, dove i militari
rinvenivano 11 piante di canapa indiana ed un bilancino di precisione.

In relazione a quanto
accertato, il 27enne veniva tratto in arresto e su disposizione del P.M. di
turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, tradotto presso
la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

La sostanza stupefacente
sequestrata verrà analizzata dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo
del Comando Provinciale di Taranto, per stabilirne il principio attivo.

 
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *