sabato, 13 Luglio 2024

Da settembre 2023, l’Amministrazione comunale di Matera ha avviato una convenzione a costo zero per l’ente con una società specializzata nel recupero crediti, per incassare le multe comminate a cittadini residenti all’estero. Ne dà notizia il sindaco, Domenico Bennardi, con l’assessore alla Polizia locale Giuseppe Digilio. Una decisione rivelatasi produttiva e strategica, perché in base agli ultimi dati acquisiti da settembre 2023 ad aprile 2024 il 70% degli incassi da multe per violazione della Zona a traffico limitato provengono da questo recupero su targhe estere. A questa si aggiunge una percentuale inferiore per divieti di sosta e qualche altra infrazione. Questo da un lato significa che la maggior parte delle sanzioni per i varchi Ztl sono addebitabili a cittadini stranieri, dall’altra che la maggioranza delle sanzioni comminate in città non riguardano comunque conducenti italiani o cittadini residenti. «Una prova evidente -rimarcano Bennardi e Digilio- che non esiste alcun sistema repressivo della Polizia locale sui cittadini residenti, perché non è nostro interesse alimentare un sistema punitivo, ma collaborare sempre con i cittadini. Per questo è stato molto ridotto l’uso del telelaser in città; abbiamo installato i rilevatori di velocità (semplici dissuasori) nei pressi delle zone urbane declassate da 50 km/h a 30 di limite, e a proposito di Ztl abbiamo installato una cartellonistica molto più evidente e chiara. Il dato della maggioranza di multe a cittadini stranieri per la Ztl -proseguono gli amministratori- ci conforta perché significa anche che i materani sono più virtuosi. A questo proposito, avvicinandosi la stagione estiva esortiamo tutti a una maggiore collaborazione, evitando di intasare il traffico nelle ore di punta, anche mediante l’uso della mobilità alternativa. Infine ringraziamo gli uffici della Polizia locale e il Comando, per l’ottimo lavoro svolto anche rispetto a questa attività di recupero delle somme evase all’estero».

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap